eroi

Latina, ciao Falco, il cane vigile del fuoco sempre in coppia con Fabrizio Cataudella

Trovò tre bambini sotto la valanga di Rigopiano

LATINA – E’ morto Falco, il cane “amico e collega” del vigile del fuoco di Latina Fabrizio Cataudella. Ne dà notizia proprio lui, l’altra metà di un’ unità cinofila che ha lavorato fianco a fianco 9 anni. Il cane, affetto da una mielopatia degenerativa che gli ha paralizzato gli arti posteriori in poco tempo, è uno dei cani di Rigopiano, quello che sotto un cumulo di neve e macerie ha trovato e salvato tre bambini. Ne avevamo parlato su questo sito e oggi non possiamo che rendergli omaggio.
“Mentre scrivo piango – racconta in un post Fabrizio Cataudella –  abbiamo avuto momenti duri in cui potevamo fidarci solo l’uno dell’altro e mi sei sempre stato affianco. Siamo stati operativi in interventi delicati, dove spesso sentivamo addosso la responsabilità di dare una risposta a chi da noi aspettava buone notizie. A volte è successo ed altre invece no.. Abbiamo spesso interagito coi bambini e tu, coi tuoi 38 kg, passeggiavi tra loro, paziente a farti accarezzare. Per te era tutto un gioco e fino all’ultimo giorno mi hai conteso fiero la palla..la Tua palla!
I tuoi occhi erano la tua voce e so che ti rendevi conto di tutto, ma come sempre hai fatto, amico mio, hai lottato con me. Vorrei scrivere di te, ho mille ricordi, ma il dolore fa troppo male.
Ti voglio ricordare con questa foto: fiero e palla in bocca!
Ora “cerca” Falco e attento…che San Pietro s’è nascosto bene.
Ciao Amico mio e Grazie di tutto”.

Grazie anche da noi, Falco.

Cataudella con il cane specializzato nella ricerca dei dispèersi, Falco

3 Commenti

3 Commenti

  1. Nadia Cardinali

    Nadia Cardinali

    26 Febbraio 2019 alle 16:10

    ❤❤❤❤

  2. Marina

    26 Febbraio 2019 alle 21:03

    Buon ponte Falco e mi dispiace tantissimo anche per il vigile del Fuoco, suo amico umano❤️

  3. Silvia Muzzolon

    Silvia Muzzolon

    26 Febbraio 2019 alle 21:05

    ❤️ Buon ponte ..vola in alto ❤️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto