dopo la bomba

Riaperto l’ospedale Dono Svizzero, operativi pronto soccorso e specialità medico-chirurgiche

Il Dsa della Asl di Latina Visconti: "Per il materno-infantile ci vorrà domani o mercoledì"

FORMIA – E’ stato riaperto questa mattina l’ospedale Dono Svizzero di Formia evacuato per consentire il disinnesco della bomba della II Guerra Mondiale che si trovava a 500 metri in linea d’aria dal presidio ospedaliero più importante del sud pontino. “E’ stato riaperto il pronto soccorso che è operativo, e alcune specialità medico-chirurgiche, i pazienti che erano ospitati in altre strutture stanno facendo rientro e progressivamente nell’arco della giornata tutto tornerà regolarmente in funzione, spiega Giuseppe Visconti, direttore sanitario aziendale della Asl di Latina.

Questa mattina, dopo le 48 ore di chiusura, sono stati controllati gli impianti del nosocomio di Formia ed è stato dato il via libera alla riapertura della struttura. “Stanno ricominciando i ricoveri per tutte le specialistiche.  Ci vorrà invece domani o mercoledì al massimo per il reparto materno-infantile. Per la delicatezza e complessità questo sarà l’ultimo a tornare in sede”, conclude Visconti.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quotidiano Online di Latina

Proprietà del sito Cod. Fisc. SLVLSN72H15E472O

Testata Registrata presso il Tribunale di Latina n. 06/2016

Concesso in Uso per i Contenuti alla Radio Immagine Uno S.r.l. p.iva 02064050590

Testata Registrata presso il Tribunale di Latina al n. 490 del 28.02.2003

Concesso in Uso per la Commercializzazione a Mondo Radio S.r.l. p.iva 02690280595

Email Redazione
maggio: 2019
L M M G V S D
« Apr    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Tutti i diritti sono riservati - Lunanotizie.it - SLVLSN72H15E472O

In Alto