rifiuti

Abc, Bellini (Lbc): “Il piano industriale di Abc approvato dal Consiglio guarda al futuro della città”

Critiche agli ex ora nel Gruppo Misto assenti

LATINA – “Il piano industriale di Abc portato in Consiglio e approvato guarda al futuro della città. Ne abbiamo abbastanza del passato, fin troppo difficile nelle conseguenze che ancora oggi ci troviamo a dover affrontare, e di cui ci auguriamo non dover più parlare”. Lo dice Dario Bellini capogruppo di Lbc che in una nota spiega e risponde ad alcune accuse.
“È vero che la percentuale di differenziata per gli anni 2018 e 2019 dovrebbe essere superiore a quello che poi effettivamente è stato il risultato; questo ha prodotto un maggior costo per il conferimento in discarica dei rifiuti che è stato però riassorbito dal taglio che ha subìto l’azienda speciale con la rimodulazione del contratto fatta alla fine dello scorso anno. Taglio confermato anche per il 2019, con il risultato che il Pef è rimasto in linea con quello precedente, il che significa nessun rincaro in bolletta per i cittadini”.
La relazione dell’assessore Roberto Lessio  – dice Bellini – ha spiegato punto per punto come ABC svolgerà il servizio una volta ottenuto il mutuo. Latina è uno dei primi comuni in Italia ad applicare il referendum del 2011 sui servizi pubblici locali; il Consiglio di Stato ha reso giustizia alla legittimità di tutti gli atti che hanno portato alla costituzione dell’azienda speciale, sconfessando gran parte dell’opposizione che ha gridato per due anni che erano illegittimi. Cosa che si è dimostrata, appunto, non vera. Tutte cose che in consiglio comunale sono state dette. Peccato che il gruppo misto non fosse presente in aula come invece lo erano gli altri consiglieri di opposizione, per ascoltare, confrontarsi ed avanzare proposte. E votare, eventualmente, contro il piano. Hanno invece preferito disertare l’aula consiliare, un vero peccato”.

Dario Bellini
capogruppo Lbc e presidente della commissione Ambiente

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto