alla Sacripante Gallery

Clara Galante presenta i suoi gioielli ispirati al teatro: Opere da indossare

L'attrice di Latina in mostra con collana ispirata a Medea e il girocollo della sua Giovanna D'Arco

Shares

LATINA – Di Clara Galante abbiamo parlato di recente per quella sua canzone scritta per Laetitia Casta, ora, la poliedrica artista di Latina, attrice-regista-cantante-autrice, presenta la sua prima collezione di gioielli dal titolo Ethereal Creature – Opere da Indossare. Una collezione di gioielli ispirati ai personaggi femminili che ha interpretato a teatro e che saranno esposti sabato 29 febbraio dalle 18 alla Sacripante Gallery di Va Panisperna a Roma, per fare poi tappa a Latina il 7 marzo.

“Motivi di Unione è il nome del progetto dove i personaggi portati in scena si fanno gioiello – spiega lei –  Ogni gioiello è un pezzo unico accompagnato da un testo poetico scritto a mano che aspetta di essere letto”. Le opere da indossare sono state suggerite da personaggi come Medea, Etty Hillesum, Irene Brin, Marina Cvetaeva, Giovanna d’ Arco, Clitennestra e altre. Clara infatti nelle pause delle prove, nelle attese dei camerini, a volte intreccia fili di lana, a volte ribatte rame e fissa antiche gemme, unisce gomme naturali e aggiunge oggetti della vita dei personaggi che porta sulla scena. Il risultato è questa mostra.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto