25 APRILE

Oggi è la Festa della Liberazione: cerimonia, discorso e dibattito in streaming a Latina

Anche negli altri Comuni pontini i sindaci depongono corone ai Caduti

LATINA – Oggi è il 25 aprile Festa della Liberazione dell’Italia dal nazifascismo. Sono passati 75 anni  e  come ha ricordato il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, “le energie positive che seppero sprigionarsi in quel momento portarono alla rinascita…una riserva etica, di straordinario valore civile e istituzionale. La nostra peculiarità nel saper superare le avversità deve accompagnarci anche oggi, nella dura prova di una malattia che ha spezzato tante vite”.

Sarà questo anche il leit motiv del discorso del primo cittadino di Latina Damiano Coletta che alle 12 si è recato , accompagnato da un rappresentante dell’Anpi, in Parco Falcone e Borsellino per deporre una corona al Monumento ai Caduti di tutte le Guerre per adempiere al compito di ricordare i valori che fecero da collante al popolo italiano nella lotta alla dittatura. “Sono gli stessi  che ci aiuteranno oggi a superare questo momento”, ha sottolineato Coletta che, intervenendo su Radio Immagine, ha anche parlato del Patto per Latina il cui tavolo si è riunito per la prima volta ieri pomeriggio alla presenza di rappresentanze di tutte le categorie.

L’INTERVISTA SU RADIO IMMAGINE

IL DIBATTITO – Alle 14 sempre in streaming su Fb si terrà un dibattito condotto dall’assessore alla Cultura Silvio Di Francia con Gad Lerner e lo storico Umberto Gentiloni esperto di storia della Resistenza per raccontare la storia e il senso del 25 aprile, sempre attualissimo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ALLE 17 – Alle 17,00 sarà pubblicato, anche in questo caso sulla pagina Facebook del Comune, un video celebrativo realizzato dai giovani di Latina in cui i protagonisti reciteranno il testo del brano “Viva l’Italia” di Francesco De Gregori con l’intento di attualizzare i concetti di Liberazione e Resistenza nel difficile momento che il nostro Paese sta vivendo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2 Commenti

2 Commenti

  1. Anna Puntiglio

    Anna Puntiglio

    25 Aprile 2020 alle 11:53

    La mia liberazione la festeggerò il 4 maggio

    • peter rei

      26 Aprile 2020 alle 7:57

      a sentir parlare questi invasati, sembra che gli eserciti alleati non abbiano fatto nulla…le energie positive che seppero sprigionarsi…bla bla tutte ca@@ate. Se non c’era mamma USA che ci dava i soldi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto