Quartiere Italia

Testaccio raccontato da Favino, Brizzi e Jasmine Trinca

I 100 anni del rione romano nel nuovo volume delle Guide di Repubblica

Scoprire lo storico quartiere romano di Testaccio guidati da Pier Francesco Favino e Anna Ferzetti, Fausto Brizzi, Giuseppe Cederna, Michela Cescon, Paolo Conticini, Piera Detassis, Gigi Di Biagio, Sabrina Impacciatore, Lucia Mascino, Maura Mora, Les Bergmann e Jasmine Trinca. In occasione delle celebrazioni per i cento anni dalla fondazione del rione, le Guide di Repubblica, pubblicano nella collana “Quartiere Italia” un volume tematico, quasi trecento pagine di storie, consigli, interviste, testimonianze e passeggiate. “Un intero capitolo è dedicato a dodici Passeggiate tematiche, che esplorano il rione alla scoperta, ad esempio, dell’archeologia, dei set cinematografici e del mercato rionale, oltre che delle attività da svolgere con i bambini e dei luoghi letterari e del ricordo”, spiegano i curatori. C’è anche una sezione di foto d’epoca oltre alle informazioni di servizio su dove mangiare, comprare e dormire.

Lo scrittore Fulvio Abbate, in apertura del volume, firma un’ideale passeggiata tra le strade e i simboli del rione, tra ricordi, curiosità e accadimenti storici, mentre le venti interviste della sezione “Volti & Storie” testimoniano il vivace tessuto sociale di Testaccio, raccogliendo le voci di fondazioni, istituzioni e associazioni come, tra gli altri, Romaeuropa, il Teatro Vittoria, il Gay Center, l’università RomaTre, l’Azienda Speciale Palaexpo e il Roma Club.

«Da Testaccio è transitata la storia di Roma, quella aperta a tutte le sponde del Mediterraneo, e dove oggi sono aperti laboratori culturali, fondazioni d’arte, cinema di culto e teatri. Noi con questa Guida vogliamo aiutare chi adora Testaccio a scoprire i più suggestivi angoli del rione, con i suoi personaggi, i suoi profumi, i suoi indirizzi, le sue tendenze», scrive il direttore delle Guide di Repubblica, Giuseppe Cerasa, nella sua introduzione.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto