Quartiere Italia

Testaccio raccontato da Favino, Brizzi e Jasmine Trinca

I 100 anni del rione romano nel nuovo volume delle Guide di Repubblica

Scoprire lo storico quartiere romano di Testaccio guidati da Pier Francesco Favino e Anna Ferzetti, Fausto Brizzi, Giuseppe Cederna, Michela Cescon, Paolo Conticini, Piera Detassis, Gigi Di Biagio, Sabrina Impacciatore, Lucia Mascino, Maura Mora, Les Bergmann e Jasmine Trinca. In occasione delle celebrazioni per i cento anni dalla fondazione del rione, le Guide di Repubblica, pubblicano nella collana “Quartiere Italia” un volume tematico, quasi trecento pagine di storie, consigli, interviste, testimonianze e passeggiate. “Un intero capitolo è dedicato a dodici Passeggiate tematiche, che esplorano il rione alla scoperta, ad esempio, dell’archeologia, dei set cinematografici e del mercato rionale, oltre che delle attività da svolgere con i bambini e dei luoghi letterari e del ricordo”, spiegano i curatori. C’è anche una sezione di foto d’epoca oltre alle informazioni di servizio su dove mangiare, comprare e dormire.

Lo scrittore Fulvio Abbate, in apertura del volume, firma un’ideale passeggiata tra le strade e i simboli del rione, tra ricordi, curiosità e accadimenti storici, mentre le venti interviste della sezione “Volti & Storie” testimoniano il vivace tessuto sociale di Testaccio, raccogliendo le voci di fondazioni, istituzioni e associazioni come, tra gli altri, Romaeuropa, il Teatro Vittoria, il Gay Center, l’università RomaTre, l’Azienda Speciale Palaexpo e il Roma Club.

«Da Testaccio è transitata la storia di Roma, quella aperta a tutte le sponde del Mediterraneo, e dove oggi sono aperti laboratori culturali, fondazioni d’arte, cinema di culto e teatri. Noi con questa Guida vogliamo aiutare chi adora Testaccio a scoprire i più suggestivi angoli del rione, con i suoi personaggi, i suoi profumi, i suoi indirizzi, le sue tendenze», scrive il direttore delle Guide di Repubblica, Giuseppe Cerasa, nella sua introduzione.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto