primo match il 31 maggio

A Pontinia torna il Memorial Riccardo Caporuscio

Si riparte da un quadrangolare per under 16

PONTINIA – Tutto pronto a Pontinia per la 14° edizione del torneo per under 16 Memorial Riccardo Caporuscio il cui primo match si giocherà il 31 maggio tra i padroni di casa e il Palluzzi Priverno. La rassegna di calcio a 11 giovanile dedicata al ricordo di un giovane calciatore del posto scomparso prematuramente, al quale è stato anche intitolato lo stadio comunale, torna dopo due anni di stop forzato dovuto alla pandemia. Un evento entrato a far parte delle tradizioni della città che viene riproposto in forma ridimensionata, almeno per quest’anno, rispetto alle precedenti edizioni.

La manifestazione, riservata alla categoria Under 16, consisterà quest’anno in un quadrangolare da disputare in tre tappe: le semifinali, in programma il 31 maggio e l’1 giugno, e la finalissima del 3 giugno. Il tutto rigorosamente in notturna, alle 21, e sempre nella storica location dello Stadio Caporuscio. Nella serata di presentazione è avvenuto il sorteggio, come sempre a cura di Aurora, figlia di Riccardo. La prima squadra estratta è stata il Priverno Palluzzi, che affronterà il Pontinia, sempre protagonista del match inaugurale. La sera dopo si affronteranno invece l’Aurora Vodice Sabaudia e la Vis Sezze. Il torneo, riconosciuto Figc, prevede gare da due tempi di 40 minuti, con 7 sostituzioni possibili. Le società potranno usufruire di tre prestiti. Gli organizzatori hanno scelto la categoria dei 2006 per offrire agli addetti ai lavori l’opportunità di visionare talenti da impiegare come under nelle future prime squadre. Anche per questo si annuncia una presenza importante di pubblico, come vuole la tradizione del “Memorial Riccardo Caporuscio”.

Durante la presentazione che si è tenuta nell’aula consiliare del Comune dopo il saluto del presidente del comitato organizzatore, Gino Caporuscio, intervenuto soprattutto per sottolineare l’importanza del fair play nella manifestazione, ha preso la parola Dario Caporuscio leggendo una lettera rivolta al compianto Riccardo e facendo emozionare tutti i presenti. A seguire sono intervenuti il sindaco Eligio Tombolillo, l’assessore alla Cultura Maria Rita D’Alessio, la Delegata provinciale del Coni Alessia Gasbarroni e i rappresentanti regionali e provinciali di Cr Lazio, Figc e Aia, Giancarlo Bersanetti, Raffaele Valente e Gianluca Gennaro. Un saluto alla platea è stato rivolto anche dal delegato allo Sport Giovanile del Comune di Priverno, Yuri Musilli, e dai rappresentanti delle società partecipanti: Rinaldo De Renzi e Miro Malandruccolo per il Pontinia, Antonio Nania per l’Aurora Vodice, Roberto Palluzzi e Luciano Genovesi per la Vis Sezze e Roberto Perna per l’Asd Priverno Palluzzi. Un momento particolarmente emozionante della serata è stato vissuto insieme a due realtà sportive ospitate dagli organizzatori, sempre pronti ad ampliare il progetto del Memorial verso altre discipline. E’ intervenuto a tal proposito Mauro Bianchi, presidente della Handball Club Cassa Rurale di Pontinia reduce dalle grandi soddisfazioni raccolte nell’ultima stagione. Dopo di lui è stato il momento di Stefano Schivo, comandante del gruppo sportivo Fiamme Oro di Sabaudia, presente insieme al direttore tecnico Silvio La Macchia e all’atleta Sergiu Craciun, medaglia di bronzo agli Europei 2017 di canoa.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto