la rapina

Colpo da 50mila euro a SS Cosma e Damiano, arrestati altri tre componenti della banda

Mancano all'appello ancora due rapinatori

SANTI COSMA E DAMIANO – Altre tre ordinanze di custodia cautelare per gli autori della rapina da 50mila euro messa a segno da una banda il 12 dicembre scorso all’esterno della sede della Banca del Credito Cooperativo cassa Rurale ed Artigiana dell’Agro Pontino di Santi Cosma e Damiano. Per il colpo, nei giorni immediatamente successivi, erano state arrestate tre persone accusate di far parte del gruppo che aveva accerchiato un noto imprenditore dei supermercati originario di Mondragone mentre stava entrando nell’istituto di credito  strappandogli  dalle mani lo zaino con l’incasso delle sue attività e dileguandosi. In manette erano finiti tre uomini, uno di Mondragone di 48 anni, e due di SS. Cosma e Damiano, di 45 e 24 anni.  Ora, la nuova ordinanza nei confronti di altri tre uomini stavolta di Napoli di 55, 40 e 38 anni, uno dei quali indagato per aver procurato l’auto del colpo, risultata poi rubata nel capoluogo campano. Le indagini dei carabinieri  hanno infatti permesso di chiarire compiti e i ruoli degli autori della rapina. E non è finita Le indagini proseguono per l’identificazione degli ultimi due componenti del gruppo. Quel giorno tutti indossavano il passamontagna.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto