intervista con Alessandro Solbiati

Al Castello Caetani, dove nasce la musica

Gli allievi del corso di composizione svegli anche di notte per scrivere pezzi. Il Maestro: "Qui c'è il futuro"

Shares

Un fascio di luce illumina la torre del Castello di Sermoneta (soto Bruno Mucci su Fb)

SERMONETA – Al Castello Caetani nasce la musica. Nel vero senso della parola. Sono rimasti svegli tutta la notte, aiutati dalla volta di stelle che si apre sopra il monumento, una buona parte degli allievi del workshop di Composizione del Maestro Alessandro Solbiati, per completare i pezzi che saranno  eseguiti questa sera in occasione del concerto finale del laboratorio, prima serenata dei Corsi di Perfezionamento 2017 organizzati dalla Fondazione Campus Internazionale di Musica. L’appuntamento è alle 21.

“Questo posto è magico e noi abbiamo il privilegio di potervi risiedere per alcuni giorni  – dice Solbiati – La scommessa forte di questo corso è che in otto giorni ogni studente deve scrivere un intero pezzo,  e poi straordinari interpreti in tempi brevissimi riescono a eseguirli. C’è un grande fervore”. Quest’anno, poi, la presenza di un appassionato diciottenne, suggerisce che il futuro della composizione è più vivace che mai.

ASCOLTA SOLBIATI

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto