il caso

Su Rai 1 nuovo appello per Carmine Sciaudone, il ragazzo di Latina detenuto a Bali

Il papà Gaetano a La Vita in diretta con Prigionieri del Silenzio: "Mi appello alla coscienza delle autorità indonesiane"

https://youtu.be/ew7zszctyS0

LATINA – Torna a parlare pubblicamente del figlio Carmine, Gaetano Sciaudone, imprenditore di Latina che ormai da oltre un anno attende il ritorno a casa del figlio di 34 anni, trattenuto in un centro di detenzione per immigrati a Bali, dopo un processo per immigrazione clandestina al termine del quale è stato assolto. In attesa dell’appello, il giovane surfista di Latina non è stato rilasciato e né l’ambasciatore italiano, né la Farnesina sono fino ad ora riusciti a farlo liberare. Del caso si è occupata anche la trasmissione La vita in diretta, nello spazio A Casa di Silvia su Rai 1.

1 Commento

1 Commento

  1. Giosi Alcamo

    Giosi Alcamo

    6 Luglio 2017 alle 10:22

    Che schifo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto