un buon natale

Musica, tombola e pranzo solidale al dormitorio di Latina

All'iniziativa promossa dai Servizi Sociali hanno partecipato tanti cittadini e associazioni

LATINA –  Festa riuscita, perché piena di allegria e molto partecipata, una lunghissima tavolata e oltre 100 pasti preparati per gli indigenti della città, quella organizzata domenica 23 dicembre  dall’assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Latina. Iniziato con la musica di Piergiorgio Ensoli e di Musicantiere e terminata con una maxi-tombolata “guidata” dal regista di Latina,  Renato Chiocca, il pranzo solidale ha visto la collaborazione di tanti cittadini, a cominciare dal sindaco Damiano Coletta che con  alcuni assessori e consiglieri si è rimboccato le maniche e ha servito a tavola.

«In un periodo in cui sembra che la forza si possa dimostrare solo alzando i toni e la voce, dimostriamo di essere una comunità aiutando chi una voce non ce l’ha. Volevamo che il Natale fosse davvero di tutti perché nessuno, a Latina, si sentisse solo».

«C’è un grande lavoro di squadra dietro il successo dell’iniziativa – dice l’assessora al Welfare Patrizia Ciccarelli  –  Il mio ringraziamento va a tutti/e coloro che l’hanno reso possibile. Sperando di non dimenticare nessuno/a, ringrazio di cuore le associazioni di protezione civile; gli alpini, passo genovese e La fedelissima; ringrazio la croce rossa italiana, la Caritas Diocesana, le suore dell’Istituto del Preziosissimo Sangue. Ringrazio Emergency, i ragazzi e le operatrici dell’ufficio minori del Comune di Latina, Loretta Isotton e i consiglieri comunali intervenuti, le coop Vivenda e Tre Fontane, il personale dei Servizi sociali del comune di Latina e del PIS del distretto Lt2. Ringrazio Renato Chiocca, Piergiorgio Ensoli, Marco Libanori e il Musicantiere della Domus Mea. Ma soprattutto ringrazio i cittadini e le cittadine, intervenuti/e numerosi/e che hanno sommerso di doni gli ospiti della nuova struttura di accoglienza notturna».

Il pranzo di Natale è stata anche l’occasione per raccogliere coperte e indumenti utili per chi utilizza la struttura di accoglienza allestita al Preziosissimo Sangue. Sono arrivati tantissimi regali – spiegano dal Comune – per lo più capi d’abbigliamento e altro materiale per la cura della persona, che aiuteranno le persone in difficoltà del nostro territorio.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto