mare 2019

Goletta Verde promuove Terracina, oggi tutti i dati sul mare nella tappa di Anzio

I campionamenti eseguiti nei pressi di Sisto, Badino e Porto sono "entro i limiti"

TERRACINA  – La campagna di Goletta Verde nel Lazio si è aperta con la tappa di terra a Terracina, e oggi si prosegue a Ventotene mentre domani 8 agosto l’imbarcazione di Legambiente sarà ad Anzio dove al Porto Innocenziano  sarà presentato il dossier sullo stato di salute della acque del Lazio.

Intanto dai primi dati emersi, è promosso il mare di questo tratto di costa pontina. Lo dicono i prelievi effettuati a fine luglio alla foce del fiume Sisto,  alla foce del fiume Portatore a Porto Badino, e sulla spiaggia di Levante adiacente alla darsena del porto di Terracina: in tutti e tre i casi il giudizio è risultato “entro i limiti”. I  punti sono stati scelti in base al maggior rischio presunto di inquinamento, grazie alle segnalazioni dei circoli di Legambiente e degli stessi cittadini attraverso il servizio SOS Goletta. “Foci di fiumi e torrenti, scarichi e piccoli canali che spesso troviamo sulle nostre spiagge che rappresentano i veicoli principali di contaminazione batterica dovuta alla insufficiente depurazione dei reflui urbani o agli scarichi illegali che, attraverso i corsi d’acqua, arrivano in mare”, dicono da Legambiente. Una menzione speciale è stata consegnata durante l’appuntamento ai pescatori Quirino Alla, Lamberto Alla, Quirino Cicerano, Dario Cicerano, Domenico Monti, Claudio Monti, dei pescherecci “Tequila”, “Carlo Padre” e “Piramide” che hanno aderito, con le loro Cooperative, “Cooperativa La Sirena” e “Cooperativa Pescatori di Terracina”, al Protocollo regionale sperimentale “Fondali Puliti” e hanno portato avanti nell’ultimo anno con impegno e costanza un innovativo progetto sperimentale “Fishing for litter Terracina”, che, primo in Italia, ha consentito agli operatori del mare di conferire in appositi spazi la plastica pescata, determinante per sensibilizzare il governo italiano che ha infatti presentato lo scorso aprile il DDL Salvamare.

E’ stata anche l’occasione per il circolo locale di Legambiente Terracina per presentare il progetto Acqua Plastic Free, sostenuto dal gestore del servizio idrico Acqualatina SpA nell’ambito delle iniziative per l’ambiente e dalla Scuola ITS A. Bianchini –  membri della rete “Plastic Free Beaches Terracina” –  che si pone come obiettivo quello di procedere ad una “massiccia distribuzione di borracce inox che possano sostituire le enormi quantità di bottiglie di plastica oggi in circolazione, riducendo i distributori di bottiglie di acqua in plastica nelle scuole e negli uffici e nel contempo aumentando i punti di distribuzione dell’acqua pubblica all’aperto e presso le Scuole, acqua che nel territorio pontino grazie al gestore è periodicamente controllata e di qualità”.

A VENTOTENE – E oggi l’appuntamento con Goletta Verde è a Ventotene nella Sala consiliare del Comune  alle 11 con il convegno Isola Plastic Free e futuro della Riserva Naturale, nuove sfide per il piccolo comune di Ventotene con Cristiana Avenali, responsabile ufficio di scopo Piccoli Comuni della Regione Lazio, Maurizio Gubbiotti, coordinatore di Federparchi Lazio, Antonio Romano, direttore della Riserva Naturale Statale Isole di Ventotene e Santo Stefano, il sindaco Gerardo Santomauro, e Roberto Scacchi, presidente di Legambiente Lazio che nel primo pomeriggio visiteranno anche l’isola di Santo Stefano fino alle porte del carcere.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto