il rapporto 2019

Franchising, il settore nel Lazio vale oltre 3 miliardi

I dati in vista del 34° Salone di settore a Fieramilanocity dal 24 al 26 ottobre

Shares

Il settore del franchising nel Lazio vale 3 miliardi. I dati sono stati diffusi in vista del Salone di settore in programma a Fieramilanocity dal 24 al 26 ottobre. Secondo gli ultimi dati emersi dal Rapporto Assofranchising Italia 2019, infatti, nel Lazio esistono 6.116 punti vendita in franchising che complessivamente generano in Regione un giro d’affari di oltre 3 miliardi di euro, con un’incidenza sul totale del 12%.

I dati contenuti nell’ultimo Rapporto confermano l’espansione del franchising nel mondo della ristorazione con un incremento del 5,5% e 9 nuove reti attive. In crescita anche le insegne dei servizi (+8,8%), grazie all’incremento del numero di reti attive (+19 unità), un settore che costituisce il 24,6% del totale delle insegne in Italia. Trend positivo anche per il settore casa con un’espansione del 6,8% e 47 reti attive. In leggera flessione la Grande distribuzione organizzata, che nel 2018 ha riscontrato maggiormente delle fragilità nella competitività sul mercato del franchising, registrando una diminuzione nel numero di reti attive pari al 2,3%. Lieve calo anche per il settore abbigliamento.

“L’Associazione svolge un’intensa attività, attraverso convegni e roadshow, al fine di favorire l’incontro tra franchisor e potenziali franchisee, che è alla base del successo della formula del franchising – afferma Augusto Bandera, segretario generale di Assofranchising – Lo sviluppo dei brand nazionali in franchising è cresciuto del 10,7% nell’ultimo anno.

 “Il franchising cresce con grandi margini di sviluppo – spiega Marco Moretti Presidente di Fandango Club, agenzia di live communication che organizza il Salone Franchising Milano – Un settore con una forte capacità di offrire prospettive lavorative concrete a tutti, dando l’opportunità di sviluppare la propria attività commerciale. Nel 2018 il Salone ha registrato un +18% di superficie espositiva e anche quest’anno la risposta dei brand continua ad essere estremamente positiva anche perché diamo l’opportunità alle insegne di tessere nuove relazioni commerciali, favorire l’incontro fra franchisor e potenziali franchisee, imprenditori interessati a sviluppare nuovi business seguendo formule di successo”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto