in radio con noi

Il coronavirus ferma l’Alta Moda, le creazioni di Maurizio Galante viaggiano sui social

"In questo momento riscopriamo il tempo come ingrediente della creatività"

LATINA – Le sue foto di abiti strabilianti irrompono sui social aprendo un respiro fra i titoli delle notizie che ci raccontano i numeri del coronavirus. E per un attimo torna il bello. Anche se a causa dell’emergenza Covid-19 non presenterà la collezione alla quale stava lavorando, lo stilista di Latina Maurizio Galante, prova a guardare il periodo da un altro punto di vista: “Dovevo presentare la collezione d’Alta Moda a luglio e tutto è saltato. Penso però che questa sia un’occasione unica per riscoprire il tempo come ingrediente fondamentale della creatività e nel mio settore per fare pulizia di cose che inondano il mercato e di cui non si sa se c’è davvero bisogno”.

Il tema dell’ultima collezione è stata il viaggio, una sorta di diario che doveva proseguire: “Avevo cominciato alcune collaborazioni con artigiani cinesi e tutto si è fermato all’inizio di gennaio”. Un tempo quello che stiamo vivendo anche per riscoprire libri già letti, ma con la sensibilità e gli occhi di oggi: “E’ come incontrare una persona che non vedi da tanto tempo”, racconta dalla sua casa di Parigi dove è rimasto per le misure restrittive, mancando il consueto appuntamento con Latina in occasione della Pasqua.

“Quello che faccio è continuare a informare sul mio lavoro, contattare le miei clienti e utilizzare i social, Instragram e Facebook, con immagini di creazioni, pezzi di cose cominciate”.

Questa mattina è stato con noi su Radio Immagine.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto