incontro prefetto-Asl-Sindacati

Una Rsa Covid-19 a Gaeta e test sierologici nelle case di riposo per anziani

Dopo il caso San Michele Hospital Cgil,Cisl e Uil Pensionati chiedono controlli anche nelle micro-strutture

LATINA –  I sindacati del Pensionati di Cgil, Cisl e Uil hanno incontrato oggi, in video conferenza il Prefetto di Latina Maria Rosa Trio, il Direttore ASL di Latina Giorgio Casati e il Sindaco di Latina Damiano Coletta nella sua qualità di presidente della conferenza dei Sindaci sulla Sanità per conoscere la situazione delle RSA, delle case di riposo e strutture socio-assistenziali nella Provincia di Latina dopo il caso San Michele Hospital e i controlli sulle strutture che in sette casi, a  San Felice Circeo, Fondi, Formia ed Aprilia, sono risultate non in regola per numero di pazienti ricoverati e rispetto delle misure di sicurezza.

200 STRUTTURE, 3000 PAZIENTI – “Le strutture di lungodegenza  circa 200 note in provincia di Latina dove sono ospitate 3000 persone – hanno sottolineato i Segretari Generali di Spi-Cgil, Fnp-Cisl, Uilp-Uil, Beatrice Moretti, Umberto Coco e Francesca Salvatore  – possono essere delle vere e proprie bombe ad orologeria rispetto al contagio Covid-19 e hanno chiesto controlli estesi alle case di riposo e a tutte le “micro strutture” come le case famiglia.

RSA COVID 19 A GAETA E TEST SIEROLOGICI – Per affrontare l’emergenza sarà allestita una “RSA Covid-19” a Gaeta con 12 posti letto ed altre strutture che si aggiungeranno rispetto al piano regionale. Il Direttore della ASL ha fatto presente che nei prossimi giorni partirà una campagna di test sierologici che coinvolgerà anche le strutture di lungodegenza che riguarderanno addetti e ospiti.

Il Prefetto ha ribadito l’importanza dei controlli, della prevenzione e ha dato la disponibilità ad affrontare periodicamente i temi legati alle persone più fragili.

CONFERENZA DEI SINDACI PER FASE 2 – “Apprezziamo   – scrivono in una nota Spi, FnP e Uilp – la proposta del Sindaco Coletta il quale ha fatto presente che si farà carico di convocare la Conferenza dei Sindaci sulla sanità a giugno e a settembre, con i sindacati dei pensionati, per affrontare la fase due in merito alle strutture di lungodegenza”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto