ASCOLTA RADIO LUNA ASCOLTA RADIO IMMAGINE ASCOLTA RADIO LATINA  

prime sanzioni

Gaeta, contro l’abbandono di rifiuti più servizio, ma anche linea dura: chi sbaglia paga

Isola ecologica aperta 7 su7 dalle 8 alle 22 e passaggi anche pomeridiani per il porta a porta

GAETA  – Anche Gaeta è alle prese con la lotta agli abbandoni e all’errato conferimento dei rifiuti da parte di utenze domestiche e commerciali e sono arrivate le prime sanzioni da parte della polizia locale. Ma è stato anche potenziato il servizio con l’aggiunta del ritiro pomeridiano del porta a porta e l’attivazione e , a partire da oggi, della possibilità di conferimento presso l’isola ecologica in via Lungomare Caboto 88, per qualsiasi tipologia di frazione differenziata, 7 giorni su 7, dalle 8:00 alle 22:00. “Il nostro obiettivo – ha spiegato il sindaco,  Cristian Leccese – è di sensibilizzare quanto più possibile la cittadinanza al rispetto delle regole e alla cura dell’ambiente, per far sì che Gaeta, sia nelle zone centrali che nelle periferie, possa essere pulita e ancora più bella, a vantaggio di tutti”. Il primo cittadino spiega anche in una nota che in questi giorni è stato nominato “il nuovo Direttore dell’esecuzione del contratto, che è già all’opera e avrà il compito di impartire tutte le disposizioni e le istruzioni operative necessarie, svolgendo un’attività di controllo sulla regolare esecuzione della gestione integrata dei rifiuti. Puntiamo, quindi, sull’ottimizzazione del servizio, confidando nella preziosa e fondamentale collaborazione della collettività”.

«In queste settimane di agosto – aggiunge l’assessore all’Ambiente e al Servizio integrato dei rifiuti, Diego Santoro -, nelle quali riscontriamo un sostanzioso aumento delle presenze in città, stiamo rafforzando il nostro operato, con lo scopo di fornire un miglioramento del servizio, prestando la nostra attenzione alle richieste che arrivano dai cittadini. Sono stati intensificati anche i controlli della Polizia Locale sul territorio, che hanno portato ad elevare le prime sanzioni, molto spesso per irregolarità dovute ad errato conferimento. Voglio sottolineare, a tal proposito, che gli operatori sono tenuti a ritirare solo ed esclusivamente quanto deve essere conferito secondo calendario. Capita spesso, invece, di ritrovarsi in presenza di rifiuti di vario genere: in questi casi il costo della bonifica sarà a carico del condominio o dell’utenza in cui viene riscontrata l’inosservanza della norma. Il nostro impegno continuerà ad essere assiduo, ma speriamo e confidiamo sempre nell’aiuto e nella risposta diligente dei cittadini».

In merito all’attivazione dell’isola ecologica, si precisa che sarà possibile conferire anche rifiuti indifferenziati quali pannolini, pannoloni e materiale per il quale non è attivo il processo di raccolta differenziata. Per il ritiro gratuito di rifiuti ingombranti e degli sfalci di potature, è attivo il numero verde 800.100.346.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto