calcio

Maietta: Marco Marchionni è un lusso per la serie B

La conferenza di presentazione del nuovo acquisto e bilancio del mercato nerazzurro

[flagallery gid=420]

LATINA – Si è svolta questa mattina la conferenza di presentazione del nuovo acquisto del Latina Calcio, Marco Marchionni, “un giocatore di questo calibro – ha detto il presidente Maietta – a Latina non c’è mai stato. Stiamo parlando di un ragazzo che ha giocato con la Juventus disputando gare in nazionale. Ci aiuterà molto in questa stagione. La cosa che più mi ha colpito è stata la sua voglia di rimettersi in gioco e dimostrare quanto vale. Siamo orgogliosi che abbia scelto Latina per rilanciarsi e gli diamo il benvenuto in maglia nerazzurra. Marchionni è un lusso per la serie B”.

Poi il presidente ha tracciato un bilancio del mercato nerazzurro: “Sono pienamente soddisfatto del nostro mercato – ha dichiarato Pasquale Maietta – Abbiamo fatto tutto quello che si poteva, forse anche più del possibile considerando come la nostra realtà calcistica sia piccola se paragonata a colossi come Bari, Salernitana, Pescara e Cagliari, società che possono contare su risorse di gran lunga superiori alle nostre: di conseguenza, per garantire che il progetto Latina duri nel tempo è necessario ed opportuno evitare operazioni che rischierebbero di compromettere il bilancio del club. Ci tengo a ringraziare, per l’operato svolto, sia il direttore sportivo Mauro Facci per quanto concerne il lavoro in ambito di prima squadra, sia il responsabile del settore giovanile Gianluca Grande. Quest’anno, per la prima volta, il Latina è riuscito a mettere in essere plusvalenze importanti con i propri giovani. Un segnale importante che evidenzia come la nostra società cominci a camminare con le proprie gambe. E non mi riferisco soltanto alla cessione di Antonio Di Nardo alla Sampdoria, ma anche all’inserimento stabile nella rosa della prima squadra di prodotti della nostra Primavera come sono Talamo, Nelson, Criscuolo e Celli. Dal mercato – ha concluso il presidente– Sono stati incassati complessivamente 2 milioni e 500 mila euro utilizzabili per ripianare le perdite e dare basi sempre più solide alla nostra società”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto