l'ordinanza del gip

Latina, picchia la compagna incinta, arrestato un 34 enne

Interviene la polizia e scopre mesi di violenze. La donna portata al pronto soccorso per le cure

LATINA –  Si erano sposati con rito bengalese, un 34 enne senza fissa dimora in Italia e la sua giovane compagna, una connazionale. Poi le era rimasta incinta e le violenze, già cominciate da parte di lui, si erano moltiplicate. Così dopo l’ennesimo episodio, gli investigatori della Sezione reati contro la persona della Questura di Latina hanno eseguito nei confronti del marito violento l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Latina, su richiesta della Procura della Repubblica.

Le indagini erano cominciate alcuni giorni fa, dopo una chiamata al 113 con la quale una donna chiedeva aiuto, diceva di trovarsi per strada  e di essere scappata da casa per sfuggire alle botte del marito. Accompagnata al Pronto Soccorso era stata medicata poi aveva deciso di raccontare tutto: violenti schiaffi al volto, un trauma cranico e contusioni multiple provocate con un bastone, sono tra gli episodi documentati in un anno di maltrattamenti che si erano fatti sempre più pesanti con cui l’arrestato cercava di imporre alla donna l’aborto.

7 Commenti

7 Commenti

  1. Laura Cataldi

    Laura Cataldi

    11 Settembre 2019 alle 13:22

    Schifezza umana

  2. Nicola Carrillo

    Nicola Carrillo

    11 Settembre 2019 alle 13:25

    soliti animali!!!! ma non perchè bengalesi dico io ma come si fa

  3. Alberto Berini

    Alberto Berini

    11 Settembre 2019 alle 13:28

    Bastardo ..devi morire

  4. Ida Elvira Marta Ionta

    Ida Elvira Marta Ionta

    11 Settembre 2019 alle 14:28

    Speriamo che muore lentamente con sofferenze atroci… bestia!

  5. Veronica Carrozzo

    Veronica Carrozzo

    11 Settembre 2019 alle 14:29

    Verme

  6. Giosi Alcamo

    Giosi Alcamo

    11 Settembre 2019 alle 22:32

    Bastardo

  7. peter rei

    13 Settembre 2019 alle 5:47

    Faccio una ipotesi. In Bangladesh potrebbe essere questa di picchiare una donna una usanza…che ne so? In questo caso l’arresto non favorisce il benessere dell’uomo. Quindi si sta ostacolando il processo di integrazione del bengalese in Italia! Questo è un orrore peggiore della violenza. Dobbiamo prostrarci al totem dell’accoglienza. Magistrati e polizia…ripensateci. Liberatelo subito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quotidiano Online di Latina

Proprietà del sito Cod. Fisc. SLVLSN72H15E472O

Testata Registrata presso il Tribunale di Latina n. 06/2016

Concesso in Uso per i Contenuti alla Radio Immagine Uno S.r.l. p.iva 02064050590

Testata Registrata presso il Tribunale di Latina al n. 490 del 28.02.2003

Concesso in Uso per la Commercializzazione a Mondo Radio S.r.l. p.iva 02690280595

Email Redazione
Settembre: 2019
L M M G V S D
« Ago    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

Tutti i diritti sono riservati - Lunanotizie.it - SLVLSN72H15E472O

In Alto