il video

Coronavirus, da Latina al resto d’Italia, gli infermieri scrivono un rap

Christian Manzi: "Volevamo dire grazie ai colleghi e ricordare le regole"

Shares

LATINA – Un rap per dire grazie agli infermieri che stanno operando negli ospedali di tutta Italia, ricordare le regole da seguire e ribadire che bisogna stare a casa. Lo hanno scritto a tante mani proprio i professionisti in corsia, mettendo insieme contributi e strofe. Il video è stato pubblicato in questi giorni con il coordinamento di un infermiere professionale di Latina, Christian Manzi, oggi in servizio presso il pronto soccorso pediatrico dell’ospedale Sant’Eugenio di Roma, conosciutissimo per il suo inno del 118.

“L’idea è nata parlando con infermieri che lavorano in tutta Italia e si è concretizzata in pochi giorni – racconta – Ci sono colleghi di Milano, di Reggio Emilia, di Roma e di Caserta. Abbiamo buttato giù il testo in 48 ore e un amico musicista ha realizzato la base, è nato così. E abbiamo deciso di diffonderlo anche con la traduzione in Lis, la lingua dei segni, ci ha pensato il nostro collega Zena Vanacore che ha partecipato anche al festival di Sanremo ed è conosciuto per aver tradotto in Lis tanti brani musicali”.

ASCOLTA CHRISTIAN MANZI

1 Commento

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto