l'intervista

Bandiere Blu in videoconferenza: Latina c’è. Vessillo confermato anche a Sabaudia, Circeo, Terracina, Sperlonga, Gaeta, Ventotene

La cerimonia in tempi di Covid con mascherine e nuove regole

LATINA – Latina è Bandiera Blu. In videoconferenza la cerimonia ufficiale di assegnazione del prestigioso vessillo della Fee: sette le località turistiche della Riviera D’Ulisse che hanno confermato il riconoscimento, sono, con il capoluogo,  Sabaudia, San Felice Circeo, Terracina, Sperlonga (che ha 24 bandiere, quasi un quarto di secolo), Gaeta e Ventotene.

A ritirare virtualmente la bandiera per il Comune di Latina è stata la delegata alla Marina Maria Grazia Ciolfi. “E’ sempre un’emozione anche se abbiamo dovuto viverla in questa modalità virtuale. Un’emozione filtrata dal computer e in solitudine, ma abbiamo festeggiato ognuno dalla propria postazione”.

Comincia la corsa, perché il litorale di Latina sia pronto per l’estate Covid: bisogna attivare i servizi, tra cui doccia, servizi igienici, accessibilità della spiaggia, ma anche raccolta differenziata in spiaggia, il plastic free, la certificazione delle acque da parte dell’Arpa e la partecipazione a progetti europei: “Upper è stato un contributo importante per l’impatto positivo che ha”.

BANDIERA COVID – Il covid -19 ha spinto alla rimodulazione di alcuni adempimenti, quelli che tutti i Comuni devono effettuare entro una certa data, e saranno condizionati dalle prescrizioni governative per il contenimento dei contagi da coronavirus. Eccezionalmente potrà anche essere rinviato l’avvio della stagione balneare ufficiale oltre il 1 luglio, data entro la quale tutti gli adempimenti devono essere stati messi in atti, se i Comuni avranno necessità di più tempo per adeguarsi alle prescrizioni nazionali. Anche le attività di educazione ambientale previste nel programma delle Bandiere Blu saranno svolte in via telematica.

1 Commento

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto