in via cerveteri

Dopo i gravi fatti di Roma, Coletta porta la sua solidarietà alla Cgil. Un post di Zaccheo

La sede romana invasa e devastata da estremisti di Forza Nuova

LATINA – Anche Latina porta la sua solidarietà alla Cgil dopo i gravissimi fatti di Roma. Lo fa il sindaco e candidato Damiano Coletta con alcuni rappresentanti delle forze della coalizione che lo sostiene, condannando con fermezza i gravi episodi che si sono verificati nella serata di ieri a Roma, a seguito della manifestazione dalla quale si è staccata una frangia violenta che ha devastato il centro storico della Capitale e la sede della Cgil, e che ha preso d’assalto il pronto soccorso del policlinico Umberto I.
Oggi pomeriggio il sindaco Coletta, la segretaria di LBC Elettra Ortu La Barbera, il consigliere eletto e assessore uscente Gianmarco Proietti, la segretaria del PD Franca Rieti, e il candidato consigliere di Riguarda Latina Francesco Pannone, si sono recati nella sede della Cgil pontina per portare la loro solidarietà.
“La violenza non è mai la risposta a nulla. Bisogna che tutti prendano le distanze da episodi simili. Questo di Roma in particolare – ha detto il sindaco Coletta – ci inquieta e deve far riflettere: sono stati presi di mira due pilastri del nostro Paese, il lavoro e la sanità. Un attacco al cuore dell’Italia che va condannato e per il quale ci auguriamo seri provvedimenti”.

Dal candidato del centrodestra Vincenzo Zaccheo un post su Fb: “Sui disordini di Roma non possono esserci ambiguità – scrive Zaccheo – Totale vicinanza alle forze dell’ordine e al segretario nazionale della Cgil, Maurizio Landini”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto