il fatto

Al Lido di Latina dopo un tamponamento le auto salgono sul marciapiede e invadono la Passeggiata Portoghesi

Per evitare l'ingorgo un centinaio di vetture sfilano nella pista ciclopedonale

LATINA – Un tamponamento avvenuto all’altezza del Cancun a Latina Lido nel tratto a senso unico della passeggiata Portoghesi ha scatenato il caos ieri pomeriggio.  In pochi minuti una lunga coda di auto era ferma in direzione di Foce Verde, di fatto impedendo anche eventuali interventi di soccorso. E’ stato a quel punto che un automobilista si è improvvisato vigile urbano e ha suggerito la soluzione: passare con le auto sulla pista ciclabile realizzata sul marciapiede (e anche molto utilizzata). Così è stato, e mentre i due automobilisti coinvolti nell’incidente discutevano, dopo la prima vettura che ha fatto da apripista, un lungo serpentone, circa 100 auto, tra le quali anche quelle che nel frattempo sopraggiungevano, si sono accodate e hanno sfilato sulla pista ciclopedonale in direzione di Foce Verde.

Una soluzione molto discutibile, anzi una vera e propria violazione del codice della strada passibile di contravvenzione, ma forse l’unica praticabile in quel momento per evitare un ingorgo che avrebbe richiesto ore di tempo. “E se fosse successo qualcosa di più grave? – si chiedono i residenti – Se fosse dovuta arrivare un’ambulanza con tutte quelle auto in fila ad ostruire il passaggio?”. Una questione annosa, non è infatti la prima volta che si forma “un tappo” all’altezza del senso unico, e qualcosa bisognerà anche fare.

Effettivamente il progetto originario, quello della pedonalizzazione del Lido di Latina, risalente ad alcune amministrazioni fa, è rimasto a metà strada per la difficoltà di realizzare la viabilità a monte, il famoso progetto di Via Massaro di cui si parla da decenni. E così anche una banalità diventa un problema serio.

1 Commento

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto