i controlli

Al mercatino di Gaeta con merce contraffatta, denunciato un senegalese

La guardia di finanza gli sequestra 500 pezzi e 1300 euro

GAETA – Al mercatino di Gaeta con capi d’abbigliamento e scarpe contraffatti, da Nike a Gucci esposti nella classica “bancarella” a terra. E’ stato denunciato dalla Guardia di Finanza un 37 enne di origini senegalesi controllato durante i festeggiamenti della Madonna di Porto Salvo quando i baschi verdi del Gruppo di Formia hanno effettuato un servizio al mercatino dell’antiquariato Villaggio Carlo III sul lungomare Caboto. Il giovane accortosi della presenza dei militari ha tentato di fuggire, ma è stato  bloccato. Oltre alla merce esposta, altri pezzi per un totale di circa 500, sono stati trovati nell’auto parcheggiata poco distante che fungeva da “magazzino” e sequestrati insieme con 1300 euro in contanti. L’ambulante abusivo è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, contraffazione e ricettazione.

L’intervento delle Fiamme Gialle pontine  – spiegano in una nota dal Comando Provinciale – testimonia l’impegno nel contrasto al mercato del falso. Il fenomeno della contraffazione può essere considerato un devastante moltiplicatore d’illegalità, a causa della sua capacità di alimentare molteplici circuiti illeciti: dal lavoro nero e irregolare al riciclaggio, dall’evasione fiscale e contributiva all’immigrazione irregolare, dal commercio abusivo alle infiltrazioni della criminalità. Contrastare efficacemente la contraffazione vuol dire anche salvaguardare il tessuto produttivo”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto