15 ottobre

Tappa a Latina per il viaggio del fair play di Claudio Bandoni

L'ex gloria del calcio sarà accolta dal Panathlon Club che invita la città a partecipare

LATINA –   Farà tappa domani (martedì 15 ottobre alle 17,30) a Latina il viaggio  di Claudio  Bandoni, portiere  in gioventù di prestigiose squadre di calcio italiane, che ha deciso  di festeggiare  i  suoi  80  anni  percorrendo  in   bicicletta  il  tragitto  da  Verona,  sua  città  di  adozione,  a Napoli dove ha giocato, per portare un messaggio  di  fair play e amicizia nello sport.

E’ per questo che ad accoglierlo, esattamente in Largo del Fair Play, dove si trova l’omonimo monumento, al centro della rotatoria compresa tra il Palazzetto dello Sport e lo Stadio Francioni, ci sarà  il Panathlon Club Latina. Un incontro aperto a tutti coloro che condividono i valori del Movimento internazionale per la promozione e la diffusione della cultura e dell’etica sportiva, di cui Bandoni si fa portavoce con questa sua impresa.

“Quale occasione migliore avevamo per rafforzare il messaggio che il nostro Panathlon  presente a Latina da 60 anni, vuole  dare al territorio. Bandoni sarà accolto dove è presente il monumento che abbiamo regalato alla città lo scorso anno e dove invitiamo tutti i cittadini ad intervenire”, ci ha detto Nadia Gigante Segretario del Movimento per la promozione della cultura dello sport.

ASCOLTA

Alle città di cui ha vestito la maglia (  Napoli,   Fiorentina,  Lazio,  Palermo,  Bari,  Venezia,  Catanzaro,  Parma,  Mantova) l’ex calciatore ha voluto aggiungere Latina per la presenza forte del Panathlon e anche per una vecchia amicizia: Salvatore Imperatore, titolare del ristorante Marechiaro a Latina Lido, storico tifoso del Napoli e amico di gioventù, quando Bandoni giocava nella città partenopea.

Il viaggio terminerà sabato  19 Ottobre  alle   18  quando si   giocherà  Napoli  -­  Hellas  Verona: “Oltre  alla  sfida  del  campo  ci  si  augura  che  a  vincere   sia  soprattutto  il  messaggio  di  questo  indomito  ex calciatore  che  con i  suoi  splendidi  ottant’anni  ancora  sogna  un  mondo  ricco  di  amicizia. Non c’è messaggio più bello”, conclude la rappresentante del Panathlon di Latina, Nadia Gigante.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto