Buoni spesa, il Comune di Latina attiva la procedura per la richiesta

Il sindaco: "Chi ha bisogno di assistenza tecnica chieda aiuto al Segretariato Sociale"

LATINA  – Il Comune di Latina ha dettato la procedura per le richieste per l’assegnazione dei buoni spesa, in  attesa dell’attivazione della procedura online BUONI SPESA PER EMERGENZA ECONOMICA. Per richiedere i buoni spesa, innanzitutto è necessario scaricare il MODELLO DI DOMANDA. Lo si deve compilare in ogni sua parte e firmarlo. E fare una copia del documento del componente della famiglia che presenterà la domanda. Scansionare il modulo compilato in ogni sua parte e firmato. Scansionare anche il documento d’identità di chi presenta la domanda. Inviare tutta la documentazione all’email servizi.sociali@comune.latina.it.

“Chi non ha un computer – ha spiegato il sindaco Coletta nella videoconferenza stampa può chiedere aiuto al Segretariato Sociale e sarà assistito”.

N.B.: nel caso non sia presente la firma sul modulo o non sia allegata la copia del documento d’identità di chi fa la richiesta dei buoni pasto, la domanda non sarà accettata.

AVVERTENZA: successivamente alla data di attivazione del servizio di presentazione delle domande on line le domande inviate tramite posta elettronica non saranno ritenute valide.

ISTRUTTORIA: una volta presentata la domanda, i servizi provvederanno all’istruttoria delle istanze seguendo l’ordine cronologico di arrivo delle stesse attraverso un colloquio telefonico di approfondimento del bisogno, al fine di determinare l’ammontare del buono e permettere un accesso celere alla misura. A campione si effettueranno le seguenti verifiche sulle autocertificazioni rese: a) accertamento anagrafico; b) nel caso di cittadini non appartenenti all’U.E. verifica del permesso di soggiorno; c) verifica sussistenza presa in carico da parte dei servizi sociali comunali o distrettuali; d) verifica del godimento di altro beneficio pubblico. In caso di dichiarazioni mendaci, verranno attivate le procedure di legge vigenti in merito.

EROGAZIONE DEL BUONO PASTO: la somma che verrà determinata sarà accreditata sulla tessera sanitaria dell’utente. Il buono spesa/voucher potrà essere speso presso gli esercizi e/o le farmacie convenzionate, i cui elenchi saranno pubblicati sul sito del Comune di Latina.

AMMONTARE BUONO SPESA: il buono spesa/voucher sociale per l’acquisto di generi alimentari ha un valore di euro 5 a persona al giorno, elevabile a 7 euro in caso il destinatario sia un minore. Al fine di raggiungere il maggior numero di soggetti possibile è fissato un tetto di euro 100 a settimana per singolo nucleo familiare. Le spese per medicinali possono essere riconosciute con riguardo alla situazione di disagio economico sino ad un massimo di 100 euro al mese.

CLICCA QUI PER SCARICARE I MODULI

Il sindaco Damiano Coletta lo ha illustrato ieri sera nella diretta Facebook

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto