mostre e visite

Ninfa, 100 anni di bellezza: gli eventi per festeggiarli

Presentazione nella prestigiosa sede di Palazzo Poli a Roma

Shares

LATINA – Cento anni di bellezza. Tanti ne ha il Giardino di Ninfa che festeggia l’importante traguardo con una serie di eventi culturali e aperture tematiche autunnali presentati ieri a Roma a Palazzo Poli, sede dell’Istituto Nazionale per la Grafica. Non un caso la location scelta: a parte la bellezza straordinaria (è il palazzo di Fontana di Trevi),  proprio la prestigiosa istituzione di Stato ha messo a disposizione tra le decine di migliaia di matrici, disegni e foto che custodisce, le più belle opere sul Giardino, per farne una mostra. “Verranno esposte, in una sala dell’antico municipio di Ninfa restaurata con i fondi dell’8×1000”,  ha detto il presidente della Fondazione Caetani Tommaso Agnoni  con la direttrice dell’Istituto, Cristina Misiti che salutando il pubblico ne ha illustrato i contenuti: “Si tratta di riproduzioni digitali di vedute di Ninfa e dei territori circostanti risalenti al XIX secolo per raccontare la storia di questa città divenuta giardino”. Un’iniziativa alla quale seguirà il convegno, “Ninfa: dalla Pompei del medioevo al Giardino” per mostrare come la città in rovina venisse percepita nell’arte e nella letteratura europea dell’Ottocento”. L’appuntamento il 23 ottobre.

Ma ad inaugurare i festeggiamenti sarà una mostra in collaborazione con l’Accademia Nazionale dei Lincei curata dai professori Antonio Sgamellotti e Giulia Caneva dal titolo “I colori della prosperità: frutti del vecchio e nuovo mondo” che porterà al Giardino di Ninfa le immagini straordinarie degli elementi naturalistici degli affreschi della Loggia di Amore e Psiche di Raffaello e Giovanni da Udine presenti a Villa Farnesina, il 1° ottobre 2020. Previste anche visite con  collaborazione dei Parchi letterari e il biglietto integrato con i comuni del territorio che prevede anche la visita delle città lepine e dei loro monumenti.

Soddisfatta l’assessora regionale al Turismo e alle  pari opportunità Giovanna Pugliese che per il 25 novembre Giornata internazionale contro la violenza sulle donne organizzerà una visita per amministratrici donne, nel Giardino voluto e realizzato dalle donne della famiglia Caetani. Le sue parole di soddisfazione ieri durante l’evento a Palazzo Poli. “Facciamo gli auguri a Ninfa che compie 100 anni”. Il 27 settembre a Ninfa visite saranno promosse in occasione della Giornata Internazionale del Turismo.

ASCOLTA

Tra settembre e ottobre 2020 riprendono anche gli eventi per celebrare l’istituzione nel Giardino di Ninfa del Parco Letterario intitolato a Marguerite Chapin Caetani. #Flowers, la sezione del progetto dei parchi che racconta gli autori pubblicati da Marguerite Chapin in “Botteghe Oscure”, sarà dedicata ai poeti e alla poesia italiana. Montale, Saba, Bertolucci, Caproni sono solo alcuni tra i nomi che hanno frequentato assiduamente la rivista curata da Giorgio Bassani e che saranno al centro delle visite, il tutto con l’obiettivo di proporre una panoramica sulla grande poesia italiana della seconda metà del ‘900. Gli appuntamenti dei Parchi Letterari, curati dal direttore artistico Clemente Pernarella, riprenderanno con la formula della visita a Ninfa animata da interventi di live performance. Sempre all’interno dei Parchi Letterari tra la fine di settembre e il mese di ottobre sarà presentata una lettura scenica del romanzo, recentemente tradotto, sulla biografia di Marguerite Chapin. Una lettura che parla della vita di Marguerite sulle note di Roffredo Caetani, raccontata al pubblico nel luogo che li ha visti accogliere e sostenere artisti di tutto il mondo e nel quale hanno condiviso visioni e speranze ma anche profondi dolori. Si parte il 27 settembre con l’appuntamento per la giornata mondiale del turismo in collaborazione con la Regione Lazio.

A ottobre quattro date durante le quali sarà possibile visitare il Giardino di Ninfa e, con una piccola integrazione al
contributo di ingresso, esplorare anche le bellezze di un comune legato all’evento. Si parte il 4 ottobre con Sermoneta (che ospita anche il Castello Caetani), si proseguirà inoltre l’11 ottobre con il comune di Norma, avanti il 18 ottobre con il comune di Cori, il 24 ottobre il Comune di Sezze e il 25 ottobre con il comune di Cisterna. Sarà sempre possibile prenotare sul sito www.giardinodininfa.eu (dove sono dipsonibili informazioni aggiornate sulle date di apertura, altre info ufficiali reperibili sempre sul sito www.frcaetani.it).

Novità importanti sono previste anche per il 2021 con la prestigiosa Scuola Holden di Alessandro Baricco che organizzerà in collaborazione con la Fondazione Caetani un soggiorno letterario.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto