la misura

Latina, daspo Willy a tre del clan Di Silvio: per due anni lontani da pub e locali

Il Questore di Latina Spina firma i provvedimenti cautelari dopo l'operazione Movida

LATINA – Dopo i Daspo Willy per la rissa nel pub di Latina, il Questore di Latina Michele Spina ha emesso lo stesso provvedimento nei confronti di tre noti pregiudicati appartenenti al clan Di Silvio e coinvolti nell’operazione della squadra mobile Movida Latina. I provvedimenti, predisposti dalla Divisione Anticrimine e firmati quest’oggi dal Questore, riguardano alcuni degli  arrestati nell’indagine coordinata dall’Antimafia di Roma che ha ipotizzato le accuse di violenza privata, rapina ed estorsione aggravati dal metodo mafioso.

CHI SONO – La misura ha colpito Antonio Di Silvio detto Patatino di 28 anni, Costantino detto Costanzo di 57 e Luca Pes di 30 anni, che  – secondo le indagini – proprio nella zona dei Pub di Latina spadroneggiavano girando con le armi per far “pesare” la caratura criminale della famiglia e dove hanno tentato di imporre il pizzo ad alcuni gestori.

“Proprio i gravi reati di cui sono accusati  – spiegano in una nota dalla Questura – hanno consentito al Questore di applicare, nei loro confronti, il divieto di accesso e stazionamento, per due anni, a locali pubblici quali pub, bar e ristoranti nonché a locali di pubblico intrattenimento quali discoteche, locali notturni, locali da ballo di Latina”.

IL DASPO WILLY – Il “Daspo Willy” è la norma introdotta di recente nell’ordinamento italiano come risposta dello Stato all’uccisione di Willy Monteiro Duarte: “Tale provvedimento  – spiega Spina – rende possibile tenere lontano da bar e locali pubblici persone socialmente pericolose, che hanno commesso reati o preso parte a disordini all’interno o nelle immediate vicinanze di locali, oppure altri delitti contro la persona o il patrimonio, anche aggravati dalla discriminazione e dall’odio razziale. Se violassero il provvedimento adottato nei loro confronti, i cinque giovani del capoluogo rischierebbero da 6 mesi a 2 anni di carcere ed una multa che va da 8.000 a 20.000 euro”.

NEL 2021 GIA’ 9 MISURE Dall’inizio dell’anno 2021, complessivamente, la Questura ha emesso nove “Daspo Willy” che “senza dubbio  – sottolinea Spina – incidono positivamente sulla percezione di sicurezza della cittadinanza, poiché consentono di dare una risposta ancora più incisiva e mirata nei confronti dei soggetti pericolosi per l’ordine e la sicurezza pubblica”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quotidiano Online di Latina

Proprietà del sito Cod. Fisc. SLVLSN72H15E472O

Testata Giornalistica Registrata presso il Tribunale di Latina n. 06/2016 dalla Consultia Group S.r.l.

Concesso in Uso per i Contenuti alla Radio Immagine Uno S.r.l. p.iva 02064050590

Testata Registrata presso il Tribunale di Latina al n. 490 del 28.02.2003

Concesso in Uso per la Commercializzazione a Mondo Radio S.r.l. p.iva 02690280595

Email Redazione
Gennaio: 2021
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Tutti i diritti sono riservati - Lunanotizie.it - SLVLSN72H15E472O

In Alto