è ingegnere gestionale

Il pallavolista di Formia Salvatore Rossini si laurea in albergo prima della Champions

Poi va a vincere con la sua Trentino contro i russi del Lokomotiv

FORMIA – Ha giocato la Champions in Germania contro i russi del Lokomotiv, ma non prima di essersi laureato. Al posto della rifinitura, il pallavolista formiano,  Salvatore Rossini, 35 anni e una lunga carriera, si è dedicato ad un appuntamento molto importante discutendo  la tesi magistrale in Ingegneria gestionale. Lo ha fatto il teleconferenza, come il covid ha reso abituale, dalla sua camera d’albergo. Poi ha postato le foto ricevendo una valanga di auguri,  anche quelli della Lega Pallavolo di Serie A che ha scritto:

“Tanti auguri Totò Rossini che questa mattina, durante la rifinitura pre Champions, nella stanza dell’albergo di Friedrichshafen che ospita in questi giorni Trentino Volley, ha discusso da remoto la tesi per la laurea magistrale in Ingegneria gestionale dell’Università di Modena e Reggio Emilia. Il titolo della tesi è legato all’attività che svolge tutti i giorni: “Il sonno come fattore determinante per la prestazione sportiva”.

Al rientro dopo il match, i compagni hanno potuto festeggiare con lui il voto finale di 107 ottenuto continuando la sua carriera di atleta sempre ai vertici. Complimenti Rossini.

Per la cronaca sportiva il Trentino ha vinto con un secco 3-0 il primo match del secondo concentramento della Pool E della Main Phase di 2021 CEV Champions League, giocato ieri alla Zeppelin CAT Halle A1 fra Lokomotiv Novosibirsk e Trentino Itas.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto