intervista a Diego Altobelli

Sonnino e il video dello Sciopero a Rovescio

di e con Licia Pastore

LATINA –  Non è un libro, è  un racconto per immagini. Siamo a Sonnino nel 1951 e due giovani registi i cui nomi passeranno alla storia, Gillo Pontecorvo e Giusppe De Santis, riprendono lo Sciopero a Rovescio: cittadini senza lavoro, non potendo protestare scioperando, scioperano lavorando.

Un video storico, che fino al 9 maggio era stato leggenda cittadina, è stato ritrovato proprio pochi giorni fa dallo sceneggiatore Diego Altobelli. “È stato come scoprire che Ulisse ha veramente girovagato per il Mediterraneo sfidando mostri e divinità prima di tornare a Itaca – racconta lui – Ero poco più che adolescente quando sentii raccontare da mio zio Antonio Bernardini(che ancora ringrazio per questo) la storia dello Sciopero a Rovescio e delle immagini perdute di De Santis e Pontecorvo. Immagini che da allora (fine anni ’90) sogno di ritrovare”.

Le immagini sono di proprietà dell’Archivio storico del Movimento Operaio

L’autore della scoperta al microfono di Licia Pastore

 

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto