in partenza per bergamo

Coronavirus, un infermiere di Latina nella task-force per il Nord Italia

Moreno Campo: "Rispondere alla chiamata per me è vocazione"

LATINA –  Si chiama Moreno Campo, è un infermiere di Latina ed è tra gli operatori selezionati dal Dipartimento della Protezione Civile Nazionale per entrare nella task-force di sanitari scelti per curriculum, ma su base volontaristica, per portare un aiuto concreto sul fronte più caldo, il Nord Italia, che giorno dopo giorno combatte il Coronavirus, ma è ormai allo stremo delle forze.

Il 31 enne operatore del 118 che per 12 anni ha lavorato sulle ambulanze a Latina e ora presta servizio per la Centrale Operativa Regionale 118 Umbria Soccorso, ha dato la sua disponibilità ad andare nelle zone più colpite dalla pandemia e partirà con ogni probabilità il 17 aprile con il terzo scaglione diretto a Bergamo.

“Sento la necessità di esserci – racconta – per me rispondere presente quando c’è un’emergenza è una vocazione”. Moreno Campo infatti si era già arruolato per il terremoto dell’Aquila

ASCOLTA

 

Quello degli infermieri in partenza è “un aiuto importantissimo e dal forte valore simbolico”, ha  sottolineato il Direttore del Dipartimento della Protezione Civile e coordinatore del comitato tecnico-scientifico sul Coronavirus Agostino Miozzo.

3 Commenti

3 Commenti

  1. Chittaro Scilla

    Chittaro Scilla

    9 Aprile 2020 alle 19:30

    Complimenti tanto di orgoglio

  2. Simona Del Fabbro

    Simona Del Fabbro

    9 Aprile 2020 alle 21:13

    Stima e orgoglio per Moreno. Ciao e buon lavoro.

  3. Giancarlo La Duca

    10 Aprile 2020 alle 10:10

    Grande Moreno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto