in radio con noi

“Caterina Allemand una donna speciale, attiva al Goretti fino all’ultimo”

Il ricordo dell'ematologa Elettra Ortu La Barbera

LATINA – “Una perdita grande. Una persona speciale che ha fatto davvero moltissimo per la sanità di questa città, che ricorderemo anche ufficialmente appena sarà possibile, quando le condizioni lo permetteranno”. Parla anche a nome di direttore della Uoc di Ematologia Giuseppe Cimino, Elettra Ortu La Barbera, dirigente medico dell’ospedale Santa Maria Goretti di Latina alla quale abbiamo chiesto un ricordo di Caterina Allemand, la presidente dell’Ail di Latina scomparsa per Covid-19 dopo alcune settimane, non certo facili, di lotta contro il virus. Si è spenta proprio nell’ospedale in cui ha speso molti anni della sua fruttuosa vita.

“In questi 15 anni di collaborazione è stata attivissima, non si è mai tirata indietro, capace di portare a termine i progetti ambiziosi che si poneva. Caterina era un’innovatrice con grandi doti manageriali e la nostra Unità non sarebbe stata la stessa senza il suo impegno. Ci mancherà”,  ha detto l’ematologa intervenendo su Radio Immagine.

“E’ stata attiva fino all’ultimo, vendere le uova per poter acquisire i fondi necessari ai progetti dell’associazione senza poter andare in piazza quest’anno per l’emergenza sanitaria, è stato il suo ultimo impegno”. Un obiettivo raggiunto nonostante tutto.

ASCOLTA

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto