le novità

A Latina, con la scuola rinviata al 18, differito anche il potenziamento dei bus

L'assessore Bellini: "12 mezzi con noleggio con conducente e 1100 km di corse in più"

LATINA – Con il posticipo al 18 gennaio del rientro in presenza a scuola per le superiori, slitta anche il potenziamento del servizio di trasporto pubblico a Latina organizzato per sostenere il doppio ingresso dei ragazzi necessario per rispettare le norme di contenimento del covid  (alle 8 e alle 10). Quello che non era stato fatto a settembre.

L’ordinanza firmata venerdì pomeriggio dal Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha prorogato la Dad al 100% per un’altra settimana e dal Comune di Latina arriva la notizia che lo stesso vale per il trasporto pubblico destinato a servire principalmente l’utenza scolastica.

“A partire da lunedì 18 gennaio il trasporto pubblico locale garantirà la “copertura” della doppia entrata e uscita dei ragazzi delle scuole superiori, oltre a una serie di potenziamenti su tutto il territorio comunale. Saranno utilizzati anche 12 autobus turistici richiesti dal Comune e messi a disposizione dalla Regione Lazio che consentiranno di inserire ulteriori 1.100 km di percorrenza giornalieri nell’organizzazione del servizio.

Con la nuova organizzazione sarà potenziato il servizio nei quartieri Q4 e Q5 (ora serviti anche dai monopattini) e quello da e per la stazione ferroviaria: “per la stazione si passa dalle ordinarie 110 corse al giorno alle prossime 150. Questo significa che nelle fasce orarie più utilizzate ci sarà un autobus ogni 10/15 minuti”, spiega l’assessore Bellini ringraziando il lavoro svolto dal tavolo convocato dal Prefetto Maurizio Falco e la disponibilità dei lavoratori di Csc.

Per tutte le informazioni è possibile consultare il sito di CSC Mobilità all’indirizzo: http://www.cscmobilita.com/it

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto