la sentenza

Rifiuti, il Tar assegna al Ministero l’individuazione della discarica nell’ATO Latina

La Regione Lazio: "Non è nostra la competenza su siti e impianti"

La Regione Lazio non ha indicato l’area per una discarica di servizio a Latina e quindi, dopo l’impugnazione da parte della Rida Ambiente di Aprilia, il Tar ha di fatto “commissariato” l’Ente indicando il Direttore generale della Direzione Generale per i rifiuti del Ministero dell’Ambiente in sostituzione della Regione inadempiente: sarà lui a provvedere ad emanare gli atti necessari”.

Secondo la Regione invece la sentenza del Tar conferma solo che l’Ente “non ha competenza nella individuazione dei siti né tantomeno nella realizzazione negli impianti, avocando al Ministero la responsabilità di indicare l’area dove verrà costruita la discarica di servizio dell’Ato di Latina”.

Tuona la Lega: ”Perché i cittadini del Lazio pagano lo stipendio al presidente di Regione, Nicola Zingaretti? Sull’emergenza rifiuti il Tar del Lazio è stato costretto addirittura a commissariare Zingaretti, colpevole di non aver ottemperato alla sentenza di individuazione di una discarica nell’Ato di Latina”, dice Orlando Angelo Tripodi, capogruppo in Consiglio regionale del Lazio, che ha chiesto spiegazioni al governatore Zingaretti con un’interrogazione sul caso.

Ma l’appuntamento-chiave sull’argomento è domani (20 gennaio), con  i sindaci della provincia di Latina che si dovranno riunire nuovamente per indicare, tra i siti selezionati come idonei dalla Provincia, quale scegliere per la discarica di servizio.  Altrimenti lo farà il Ministero.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto