su radio Immagine

Balena grigia a Ponza: “Un’emozione unica, per questo dobbiamo proteggere il mare”

Il racconto di Vincenzo Mazzella che ha documentato lo straordinario passaggio dell'esemplare

PONZA – Una grande macchia bianca e poi un soffio, lo sbuffo tipico delle balene, immagine chiara quanto eccezionale, a pochi metri dalla costa, a Ponza. E’ lo straordinario avvistamento documentato grazie allo smartphone da Vincenzo Mazzella, un giovane dell’isola, che osservava il mare dall’alto e si è precipitato al Frontone quando ha capito che sotto la superficie dell’acqua c’era qualcosa di non comune: una balena grigia.

“Vederla è stata una sorpresa, all’inizio non sapevo che fosse una balena grigia. Un’emozione grande anche per noi ponzesi abituati a vedere delfini e altri cetacei. Inizialmente mi è apparsa in difficoltà, disorientata, era davvero vicinissima alla spiaggia”, racconta, spiegando che proprio per questa ragione è stata avvertita subito la Guardia Costiera che ha poi guidato l’esemplare al largo, fino all’estremità nord-est dove si trova l’isolotto di Gavi. Qui la balena ha ripreso il mare aperto.

Le immagini sono diventate virali e sono stati poi gli esperti, visionando il filmato, a tendersi conto che si trattava di un avvistamento mai avvenuto in Italia, l’ultimo nel Mediterraneo di questa protetta già dal 1946 era stato nel 2010.

“Tutti dovrebbero prendere a cuore la natura, perché è una cosa stupenda e va tutelata”, conclude Vincenzo Mazzella che è stato con noi su Radio Immagine

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto