La nuova via della seta

Turismo Italia-Cina, il Circeo premiato con il Belt and Road Awards

Il sindaco Schiboni: "Importante riconoscimento al ruolo turistico del nostro Comune"

SAN FELICE CIRCEO – Il Comune di San Felice Circeo ha ricevuto uno speciale riconoscimento nella giornata conclusiva della “Belt and Road Exhibition 2021 – Digital edition” (12-15 aprile), manifestazione dedicata ai rapporti fra Italia e Asia, rivolta ad aziende e istituzioni interessate a un interscambio culturale e commerciale tra la nostra nazione e l’oriente.

E’ stato Michele De Gasperis, presidente dell’Istituto Italiano Obor  –  organizzazione promotrice dell’evento che mette in contatto gli stakeholder interessati alla nuova Via della Seta – ad assegnare al sindaco Giuseppe Schiboni il Belt and Road Awards, premio rivolto ad aziende, città, province, musei e personalità che hanno meglio interpretato i temi dell’inclusione e dello scambio culturale e turistico con i paesi della BRI.

“Abbiamo deciso di dare un premio al Comune di San Felice Circeo – ha dichiarato il presidente De Gasperis –  rappresentato dal sindaco Giuseppe Schiboni . E’ una delle località turistiche uniche nello scenario internazionale.”

“Essere assieme ai grandi player del turismo internazionale – ha dichiarato il sindaco Giuseppe Schiboni – proietta la nostra realtà all’interno di nuovi scenari, contesti nei quali si stanno rafforzando i rapporti italo-cinesi attraverso la chiusura di accordi economici e la creazione di nuovi flussi turistici verso la nostra nazione. Ringrazio Micromegas, organizzatrice dell’evento, e l’Istituto Italiano Obor per averci offerto questa importante vetrina e per il riconoscimento al ruolo turistico del nostro Comune”.

“L’evento, con le sue 15 conferenze e tavole rotonde. gli oltre 70 relatori provenienti dall’Italia e dall’estero e gli incontri business-to-business, si è rivelato una vetrina strategica per le imprese che hanno voglia di ripartire, riaffacciandosi sul mercato internazionale”, sottolineano dal Comune pontino.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto