buone notizie

Covid finalmente in picchiata: un solo caso a Latina, 14 nel resto della provincia

Il bollettino del 18 maggio

LATINA – Il covid è in picchiata. E anche se come accade ogni martedì il numero dei positivi si riferisce ai tamponi eseguiti nella giornata di domenica che sono sempre in numero molto inferiore, il dato appare inequivocabile: 1 solo caso a Latina, 14 nel resto della provincia sono un segnale molto incoraggiante di ulteriore arretramento della pandemia dopo alcuni giorni di discesa.

Grazie ai vaccini, al caldo che favorisce i contatti all’aria aperta, il bollettino raggiunge il dato più basso della seconda e terza fase della pandemia.

Nessun caso è stato registrato ad Aprilia, Bassiano, Campodimele, Castelforte, Cori, Itri, Lenola, Maenza, Monte San Biagio, Norma, Ponza, Priverno, Prossedi, Roccagorga, Rocca Massima, Roccasecca dei Volsci, Sabaudia, San Felice Circeo, Santi Cosma e Damiano
Sermoneta, Sezze, Sonnino, Sperlonga, Spigno Saturnia, Ventotene.
Pochissimi casi a Cisterna di Latina 2, Fondi 5, Formia 1, Gaeta 1, Latina 1, Minturno 3, Pontinia 1, Terracina 1 per un totale di 15.

NEL LAZIO –  Anche nel Lazio continua la frenata, diminuiscono casi, ricoveri, terapie intensive e decessi. Oggi su oltre 11mila tamponi nel Lazio (+915) e quasi 17mila antigenici per un totale di oltre 28mila test, si registrano 348 nuovi casi positivi (-40), i decessi sono 14 (-3), i ricoverati sono 1519 (-44). I guariti 1023, le terapie intensive sono 216 (-19). E’ il dato più basso da sette mesi a questa parte e il rapporto tra positivi e tamponi e’ al 3%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 1,2%.
Sul territorio della Asl di Latina sono state vaccinate fino ad oggi 133.448 persone, 2.785.959 le dosi somministrate in tutto il Lazio.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto