farmaco viaggiante

Ricette false, preso in Francia il capo dell’organizzazione criminale scoperta dal Nas di Latina

L'uomo era latitante da marzo

LATINA – Un latitante è stato arrestato in Francia dai Carabinieri del NAS di Latina, con la collaborazione del Centro di Cooperazione di Polizia e Dogana di Ventimiglia (IM) e del Reparto Operativo del Comando Carabinieri per la Tutela della Salute di Roma. L’uomo G.B è ritenuto all’apice di un sodalizio criminale dedito al traffico internazionale di farmaci rubati.  Era irreperibile da marzo, da quando, con l’operazione Farmaco Viaggiante, nei suoi confronti era stato emesso il  provvedimento del Gip del Tribunale di Latina Pierpaolo Bortone con le accuse di associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di farmaci, falso, furto, ricettazione e truffa ai danni del S.S.N.

L’arresto è scattato a Mandeliu La Naoule, comune vicino Cannes, dove il latitante di 54 anni  originario della provincia di Napoli, aveva trovato rifugio per sfuggire alla cattura dopo l’indagine del Nas su un’organizzazione criminale con sede a Sant’Antimo (NA), organizzata per produrre ricette mediche false su bollettari rubati con cui il gruppo si procurava farmaci costosi caricandone la spesa sul servizio sanitario nazionale grazie all’uso di falsi codici di esenzione, acquistando poi la merce presso farmacie delle regioni Lazio, Toscana e Lombardia.

L’operazione è stata svolta dalla Police Nationale Francese (Brigade de Recherche et d’intervention di Nizza), attivata dal Servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia Italiano su indicazione dei Carabinieri del NAS di Latina. E’ stata chiesta ora l’estradizione.

La cattura del ricercato rappresenta la conclusione di un’intensa attività svolta dal Nucleo Pontino, in continuo coordinamento e direzione da parte della Procura di Latina, che ha consentito di fare luce sulle false generalità utilizzate in Francia dal latitante e quindi di rendere possibile la sua localizzazione ed individuazione.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto