23 SETTEMBRE

Fondi celebra la Giornata Mondiale del Cane adottato

L’evento si svolgerà dalle 9:30 alle 12:30 presso il Palazzetto dello Sport, in via Mola di Santa Maria

FONDI – Anche il Comune di Fondi celebra la Giornata Mondiale del Cane adottato che ricorre in tutto il pianeta venerdì 23 settembre. Trovare una famiglia ai piccoli amici a quattro zampe che non ne hanno una, ridurre l’affollamento nei canili, sensibilizzare la collettività al tema dell’adozione e contrastare il fenomeno dell’abbandono sono alcuni degli obiettivi dell’iniziativa.
L’evento si svolgerà dalle 9:30 alle 12:30 presso il Palazzetto dello Sport, in via Mola di Santa Maria a Fondi. Saranno presenti gli ospiti dei canili convenzionati con il Comune di Fondi nati in strada o, come purtroppo molto spesso accade, abbandonati dai precedenti padroni.

Il sindaco di Fondi Beniamino Maschietto  – spiegano in una nota dal Comune – ha inviato una lettera a tutti gli istituti della città affinché, mediante il registro elettronico, informino studenti e genitori dell’iniziativa. L’evento, promosso in collaborazione con le cooperative “La Mimosa” di Fondi e “ArteInsieme di Itri”, è finalizzato ad accrescere la consapevolezza sulle tematiche dell’abbandono, non solo tra gli adulti, ma anche tra i giovanissimi. Venerdì, in vista dell’appuntamento elettorale, le scuole saranno chiuse e le famiglie che ne avranno la possibilità, intenzionate ad adottare un piccolo amico a quattro zampe, avranno la possibilità di visitare l’esposizione.
«Sarà una mattinata interamente dedicata agli amici a quattro zampe meno fortunati della nostra città – commentano il sindaco di Fondi Beniamino Maschietto e l’assessore all’Ambiente Fabrizio Macaro – in un’ottica di riduzione e contrasto dei fenomeni, strettamente collegati, del randagismo e dell’abbandono, ma anche di attenzione agli animali in generale. I presenti potranno conoscere e accarezzare i cuccioli in cerca di famiglia ma potranno anche informarsi sull’importanza di microchippare un animale domestico e di accudirlo nel rispetto della collettività. Anche se il numero di adozioni nella nostra città negli ultimi anni è aumentato, il dato nazionale è fortemente negativo motivo per cui, con queste giornate, auspichiamo di incentivare la richiesta».

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto