IL PROGETTO AL MARCONI

High school’s got talent: il talento fa scuola

Dalla danza al teatro fino alla performance in stile Bollywood. Si aggiudica il primo posto lo show di Zanchetta e Trapella

Di Anna Maria De Blasio

LATINA – Lasciarsi avvolgere dalle melodie anni Settanta degli Eagles, emozionarsi con i versi scritti, interpretati e accompagnati dal piano di un allievo del quarto anno. Rimanere affascinati dai corpi sinuosi di due ginnaste di altissimo livello, e ancora, venire letteralmente trascinati nelle atmosfere di Bollywood con i costumi sgargianti e le danze tradizionali di tre studenti/ballerini indiani.

E infine ridere fino alle lacrime nelle gag esilaranti in una lunga carrellata di imitazioni tra personaggi sportivi, giornalisti e docenti della scuola.

Sono gli studenti del IIS Marconi di Latina che hanno partecipato alla finale del progetto d’Istituto “High school’s got talent”, promosso dalla dirigente Ester Scarabello e curato dalla docente Alessandra Mazzucco. L’altra faccia della medaglia, o meglio del talento. Ragazzi che hanno condiviso sul palco i loro sogni, le loro emozioni più intime, le loro straordinarie abilità che spesso esulano dal contesto prettamente scolastico.

Uno spettacolo brillante e coinvolgente arrivato alla sua quarta edizione che si concluderà il 29 maggio al liceo classico Dante Alighieri, quando si sfideranno i primi tre classificati di tutte le scuole aderenti al progetto.

Ad aggiudicarsi la medaglia della vittoria al Marconi sono stati Luca Zanchetta e Riccardo Trapella, allievi del 5 A Inf, con un vero e proprio show di imitazioni esilaranti dal titolo “Uno, nessuno e centomila”. Un duo che ha colpito per l’originalità, la creatività e soprattutto per il coinvolgimento emotivo del pubblico. Seconde classificate Elisabetta Pannone e Claudia Giuliani ginnaste eccezionali e camaleontiche che si sono esibite nella performance “Le piccole zebre”, terzo posto per Antonio Riccio al piano e Riccardo Trapella nella recitazione della poesia “Lacrime”, con testo e musica dello stesso Riccio, che – spiega la prof Mazzucco – ha scritto oltre 70 poesie.

“Ogni anno conosciamo i ragazzi sotto nuovi punti di vista, attraverso delle abilità spesso lontane dalle materie che ogni giorno si studiano tra i banchi. Li vediamo alle prese con la danza, l’hip pop, la musica e vere e proprie pièce teatrali” racconta il prof Daniele Attampato, tra i membri della giuria. Un momento importante per creare legami, per rafforzare l’integrazione, lo spirito di squadra e credere nel proprio talento. A chiudere l’esibizione, fuori concorso, sono stati i vincitori della scorsa edizione, con una danza indiana in stile Bollywood, Karampreet Singh, Inderpreet Kaur e Amnalpreet Kaur, che hanno ricevuto l’ovazione da parte del pubblico.

Ecco tutti i partecipanti di questa edizione: Elisabetta Pannone, Cristiano Vicari e Antonio Riccio, Karampreet Singh, Paolo Perciballe, Eleonora Bevilacqua, Inderpreet Kaur e Amnalpreet Kaurdel, Giada Forgione, Abdulriaman Murad, Lorenzo Bordin e Claudia Giuliani, Angela De Simoni, Gabriele Di Prospero, Fabio Gabriele, Luca Zanchetta e Riccardo Trapella, Davide Capponi e Anthony Schievano, Andrea Orsini, Nicola Marino, Lorenzo Timpone e i ragazzi della 2 C ITT: Chiara Pino, Stefano Ionescu,Christian Berardi, Matteo Mucci, Giulia Di Ruggiero, Davide Frezza, Lorenzo Coluzzi, Francesco Schievano, Lorenzo Salvadori, Vincenzo Abete, Jaskaran Singh, Alessandro Benelli, Valerio Libertini, Roberto Ciocca, Simone Gagliano, Lorenzo Palladini, Ilaria Silvestro, Giovanni Sessa e Martin Bersanetti.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto