il punto del 17 marzo

Coronavirus, 105 i positivi in provincia di Latina. Fondi a 38 casi, Latina a 22

La Asl attiva un supporto psico-pedagogico ai minori e alle famiglie in carico al Servizio di Neuropsichiatria Infantile

LATINA – Arrivano a 105 i casi di Coronavirus in provincia di Latina, nove in più rispetto a ieri (lunedì), sei ricoverati e tre trattati a domicilio. A Fondi ne sono emersi altri 5 per 38 casi totali, segue Latina con due casi in più di ieri e 22  totali. Gli altri sono distribuiti nei comuni di Aprilia e Pontinia. Quest’ultimo è stato posto in isolamento domiciliare ma in comune fuori Provincia.

CONTAGI GLI ALTRI NUMERI – I pazienti negativizzati sono attualmente 12, dei quali 8 ancora ricoverati per altre problematiche di salute e 4 in osservazione a domicilio – si legge nell’aggiornamento della Asl di Latina –  I pazienti positivi attualmente in carico sono 87.

36 pazienti positivi sono gestiti in isolamento domiciliare. Undici  pazienti pontini ricoverati si trovano allo Spallanzani, tre nella Terapia Intensiva del Goretti e uno in quella di Formia; 20 sono i pazienti assistiti presso l’unità di Malattie Infettive del Goretti  o in altre unità operative, mentre 14 sono ricoverati al Dono Svizzero di Formia. Due pazienti sono ricoverati in altri ospedali della Regione Lazio. Complessivamente, sono 2.017 le persone in isolamento domiciliare. Parallelamente 348 persone hanno terminato il periodo di isolamento.

SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE DI RAGAZZI FRAGILI – E la Asl di Latina attiva anche un supporto psico-pedagogico ai minori e alle famiglie in carico al Servizio di Neuropsichiatria Infantile e  sarà operativo, a partire da domani (da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 12.00) un numero telefonico dedicato (0773/910046) a cui risponderà un operatore specializzato dell’equipe dello stesso Servizio.

PRIVATI IN AIUTO – Intanto è in corso di perfezionamento l’accordo con ICOT e Casa del Sole, allo scopo di trasferire, su queste ultime, la gestione di pazienti ricoverati presso il Goretti e il Dono Svizzero oltre che per assicurare gli interventi chirurgici urgenti. La gestione dei pazienti in emergenza, invece, resta in carico all’Azienda ASL di Latina.

2 Commenti

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto