la soluzione

Migranti trasferiti da Latina a Cori, ma i positivi al Covid-19 andranno a Roma in strutture dedicate

Lungo vertice in prefettura per decidere la sorte dei 55 migranti arrivati da Lampedusa

Shares

LATINA – Al termine di una giornata convulsa sulla gestione dei migranti arrivati a Latina da Lampedusa, di cui 11 risultati positivi al Covid-19, il prefetto Maurizio Falco con il sindaco di Latina Damiano Coletta, il questore Spina e il magnager della Asl Casati , hanno illustrato come saranno dislocati. I migranti, lasceranno la struttura della ex Rossi Sud dove sono stati raccolti temporaneamente al loro arrivo, per essere trasferiti a Cori, dove osserveranno la quarantena di 14 giorni dove dovranno osservare le norme di sicurezza previste e saranno costantemente controllati per arginare eventuali nuovi casi visto che sono stati a contttao  con gli altri risultati positivi. I contagiati invece, per la gran parte minorenni, saranno ricoverati  in apposite strutture dedicate attualmente presenti e già utilizzate a Roma. La decisione è stata concordata con l’assessore regionale  alla sanità Alessio D’Amato (nel video la conferenza stampa ieri sera in prefettura).

4 Commenti

4 Commenti

  1. peter rei

    31 Luglio 2020 alle 8:34

    negri positivi al virus distribuiti sul territori. ARMA per fare altro lockdown, non votare e andare avanti con i dpcm. Poi e’ Orban il dittatore…

  2. Pierluigi Manetti

    Pierluigi Manetti

    31 Luglio 2020 alle 9:48

    Dimettiti

  3. Anna Borretti

    Anna Borretti

    31 Luglio 2020 alle 11:40

    Che sindaco buono ed umano……con la salute degli altri…perche non li porta a casa sua?

  4. Angela Della Longa

    Angela Della Longa

    31 Luglio 2020 alle 19:17

    Nn mettete solo i controlli alla Rossi Sud al mare i nostri ragazzi vengono derubati e picchiati in spiaggia libera ….fate qualcosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto