sport

Capitan Sottile con Zoff e Mennea nel libro “O vinci o impari”

Intanto la Top Volley Cisterna squadra si prepara all'esordio contro Milano

Shares

CISTERNA DI LATINA – C’è anche Daniele Sottile, capitano della Top Volley Cisterna e argento alle Olimpiadi di Rio 2016, tra i personaggi del libro di Stefano Massari «O vinci o impari», un volume in cui vengono raccontati campioni del calibro di Dino Zoff, Pietro Mennea, Flavia Pennetta e Matteo Berrettini. Il libro, di 224 pagine edito da Solferino, è in vendita da fine giugno e racconta le vite, le vittorie, le sconfitte e anche le storie interiori dei campioni dello sport.

“ho cercato di raccontare i tanti sacrifici e anche le molte emozioni della mia vita, non solo di quella vissuta sul campo di gioco ma anche quella della mia famiglia e di mio fratello Angelo, che ora purtroppo non c’è più ma che ha svolto e continua a svolgere un ruolo molto importante nella mia esistenza”, racconta Sottile.

VERSO MILANO – Intanto la Top Volley Cisterna continua la sua preparazione in vista del debutto in Superlega Credem Banca: domenica pomeriggio (alle 18) i pontini saranno impegnati a al PalaLido di Milano contro l’Allianz. Tillie e compagni ci arrivano dopo l’eliminazione dalla Del Monte Coppa Italia, arrivata con due sconfitte di fila, in casa contro Ravenna e l’ultima a Padova, mentre l’avvio era stato brillante con il successo 1-3 a Piacenza. In questo avvio di stagione coach Lorenzo Tubertini sta schierando Sottile in palleggio opposto con Onwuelo, di banda Tillie e Randazzo, al centro Szwarc e uno tra Rossi e Krick con Cavaccini libero, poi a partita in corso Cavuto ha potuto dare il cambio a Randazzo oppure in posto due per Onwuelo, ma anche i due giovanissimi sono stati chiamati in causa, Rossato e Rondoni, entrando in campo in maniera piuttosto positiva. La squadra partirà domani (sabato) alla volta di Milano, mentre il debutto casalingo è in programma il prossimo 4 ottobre al palazzetto dello sport di Cisterna di Latina contro Padova.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto