operazione della Guardia di Finanza

500mila mascherine FFp2 sequestrate alla dogana: erano per una ditta di Latina

denunciato il titolare, un noto imprenditore pontino

Shares

LATINA   – Erano destinate ad un noto imprenditore di Latina, le 500mila mascherine sequestrate ieri dalla Guardia di Finanza alla Dogana di Salerno all’interno di un container. Provenienti dalla Cina, i dispositivi del tipo FFP2, al controllo fisico del prodotto riportavano l’obbligatorio marchio “CE” che ne certifica l’originalità e le rende commercializzabili nella Comunità Europe, ma era falso. L’attestazione di conformità, alla quale è subordinata l’applicazione del marchio comunitario, infatti, era stata, rilasciata dal competente organismo europeo per una partita di mascherine chirurgiche. Dispositivi ben diversi da quelli FFP2 bloccati in dogana che, quindi, sono stati sequestrati.

E’ scattata anche la perquisizione nei punti vendita di Latina della ditta destinataria, la ITT Srl” il cui titolare è stato denunciato per vendita di prodotti industriali con segni mendaci che prevede pesanti sanzioni pecuniarie e penali.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto