campagna al via

Covid-19, Lichtner: “Non togliete mai la mascherina e fate il vaccino antinfluenzale”

Alla provincia di Latina destinate 202 mila dosi: per sanitari e anziani è obbligatorio, raccomandato a insegnanti e bambini

LATINA“La maggior parte dei contagiati oggi è asintomatica, ma contagiosa. Usare le mascherine è fondamentale perché è la prima barriera. Io non la tolgo mai e consiglio a tutti di fare altrettanto”. Lo ha detto Miriam Lichtner, direttore della Uoc di Malattie Infettive del Goretti nel corso di una conferenza stampa servita anche a guardare l’infezione dal punto di vista scientifico ed epidemiologico. E per lanciare la vaccinazione antinfluenzale resa obbligatoria per sanitari e anziani e fortemente consigliata agli insegnanti delle scuole.

“Oggi per il Covid abbiamo terapie diverse, il sistema è più strutturato, usiamo bene i dispositivi di sicurezza, mi sento abbastanza tranquilla nel dire che siamo in grado di assolvere alle necessità di quella quota di positivi che avranno bisogno dell’ospedale. Partiamo con una marcia in più. L’altra cosa che possiamo fare è la vaccinazione antinfluenzale. E’ fondamentale per evitare di confondere i sintomi e per evitare il pericolo di abbassamento delle difese immunitarie conseguente all’influenza”, ha spiegato Lichtner.

OBBLIGO DI MASCHERINA ALL’APERTO IN TUTTO IL LAZIO– Da oggi peraltro entra in vigore nel Lazio l’obbligo di portare la mascherina anche all’aperto e chi violerà questa regola sarà sottoposto alle multe previste dai decreti nazionali. L’obbligo esclude i bambini sotto i sei anni, i portatori di patologie incompatibili e chi sta facendo attività motoria”. Una misura già presa nella maggior parte dei Comuni pontini.

VACCINAZIONE – Alla provincia di Latina sono destinate 202 mila dosi di vaccino antinfluenzale e sono 188mila i cittadini che devono sottoporsi alla vaccinazione. “L’organizzazione per la distribuzione è già partita e oggi sono arrivate le prime  45mila dosi”, ha spiegato Loreto Bevilacqua, direttore del Dipartimento di Assistenza Primaria della Asl di Latina.

L’OBBLIGO – Per i sanitari il vaccino è obbligatorio e non farlo comporta la sospensione dal lavoro. La vaccinazione è obbligatoria anche per gli over 65,  mentre è fortemente raccomandata per i soggetti che presentano patologie, tra i 60 e i 64 anni e fortemente consigliata e gratuita dai 6 mesi al sesto anno di età, oltre che a tutti gli insegnanti. Obbligatoria infine per gli amministrativi che lavorano in ospedali e strutture sanitarie accreditate.

Lunedì la consegna delle prime 40mila dosi ai medici di famiglia, ai pediatri di libera scelta e ai centri vaccinali. Entro il 12 ottobre avremo tutti i vaccini e in tre settimane saranno consegnate tutte le dosi.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto