27 novembre

Boxe, il Mondiale pesi piuma a Fondi tra Michael Magnesi e Patrick Kinigamazi

Schermaglie tra il pugile italiano e lo svizzero-ruandese

FONDI – Dopo il rinvio di alcune settimane per la positività al Covid-19 di Kinigamazi, è ormai tutto pronto per la gara che assegnerà la cintura mondiale IBO dei pesi superpiuma. Nel frattempo non sono mancate le schermaglie tra i boxeur, iniziate via social e poi concretizzatesi nel faccia a faccia di giovedì pomeriggio, alla vigilia del duello sul ring.
L’italiano Michael Magnesi e lo svizzero-ruandese si sono incontrati per la pesatura, accompagnati dai rispettivi team presso Le Cinéma Café di via Diversivo, locale facente parte della catena che da tempo sponsorizza il pugile laziale. Occhi puntati innanzitutto sulla bilancia, che a ulteriore testimonianza della professionalità dei pugili non ha riservato sorprese: 58 kg il peso di Magnesi, 58.600 kg quello di Kinigamazi. Un rituale condito dalle immancabili dichiarazioni in vista del match, in agenda alle 22 di venerdì 27 presso il palasport di Fondi.

«A causa dello stop, sono stato fermo almeno 10 giorni», spiega Kinigamazi. «E’ stato un momento difficile ma non è mai mancato l’ottimismo, fisicamente e mentalmente sto bene. Magnesi è un buon pugile, ma in carriera ne ho incontrati di più forti, e quindi non lo temo» assicura.

«Sono pronto e concentrato. Il rinvio dell’incontro è stato pesante, ma alla fine, grazie anche al duro allenamento, sono arrivato fino qui senza problemi. Mi sono affidato completamente ai miei allenatori, non mi interessa quello che dice l’avversario», la replica di Magnesi.

A causa dell’emergenza sanitaria l’incontro verrà disputato a porte chiuse, ma ad ogni modo il mondiale verrà trasmesso su Sportitalia dalle 21 alle 23 (Canale 60 del Digitale Terrestre e Canale 560 in HD) e in diretta streaming su www.gazzetta.it con lo stesso orario, mentre sarà possibile seguire il tutto addirittura dalle 20 sul Canale Ufficiale Youtube della F.P.I. (Federazione Pugilistica Italiana).

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto