on line dall11 gennaio

Morricone tra musica assoluta e dal film: le lezioni di Solbiati per il Campus

Il progetto per il Cinquantenario della Fondazione di Latina

LATINA – Le ultime due lezioni di musica di Alessandro Solbiati dall’Archivio della Fondazione Campus Internazionale di Musica di Latina saranno dedicate ad Ennio Morricone.

Dopo le lezioni di musica dedicate a Goffredo Petrassi e Luis de Pablo, lunedì 11 gennaio (ore 18) Alessandro Solbiati chiude il suo ciclo di incontri con il grande maestro e Premio Oscar scomparso nel 2020 e  autore di alcune delle più belle musiche da film.

In streaming sul canale youtube della Fondazione e sull’app degli Istituti culturali del Lazio “Laziocult”, la prima lezione sarà dedicata alla musica assoluta di Morricone (ne ha prodotto per tutta la vita un considerevole catalogo), e sul suo rapporto con la tradizione. Si analizzeranno Metamorfosi di Violetta (2001) per clarinetto e quartetto d’archi, trasformazione continua di uno dei più famosi temi dell’opera verdiana, e, dello stesso anno, Immobile n. 2 per armonica a bocca e archi, pezzo eseguito anche al Festival Pontino dal solista Gianluca Littera, per cui Morricone aveva appositamente scritto la partitura. La seconda lezione è su Morricone e la musica per film, soffermandosi però sulle colonne sonore meno conosciute e di più raro ascolto, eppure di grande interesse. Fra queste quelle del film-documentario UNICEF (1979) di Cesare Perfetto, del Mosè (1974) sceneggiato per la tv di Gianfranco de Bosio, Galileo (1968) di Liliana Cavani, fino alla musica che nel 1980 il compositore scrisse su alcune poesie politiche di Alexandros Panagulis dalla raccolta Vi scrivo da un carcere in Grecia (1974).

Il progetto delle Lezioni di musica, avviato lo scorso 28 dicembre, rientra fra le iniziative del cinquantenario della Fondazione Campus Internazionale di Musica. Il compositore Alessandro Solbiati, autore e storico conduttore delle lezioni di musica su Radio3, ha preso spunto dal prezioso archivio dell’istituzione di Latina (in cui sono conservati i fondi di alcuni noti compositori del XX e XXI secolo) per approfondire la musica di Goffredo Petrassi, Luis de Pablo ed Ennio Morricone (quest’ultimo allievo di composizione di Petrassi per il quale dimostrò sempre profondo affetto e riconoscenza). Tre compositori legati alla storia del Campus e di cui il Festival Pontino di Musica ha accolto in più occasioni loro musiche in prima assoluta. Le lezioni rimangono on line per successive visioni sia sul canale youtube della Fondazione, sia sull’app della Regione Lazio “Laziocult”.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto