il blitz

Pistole, droga e 10mila euro in casa: arrestato Mirko Ranieri. Era alla prova dopo un omicidio

Fermata l'auto del 22enne, poi è scattata la perquisizione anche a casa di un 62enne

LATINA – Ancora giovanissimo era finito in carcere per un efferato omicidio compiuto a Cisterna ed era affidato in prova. Oggi per Mirko Ranieri 22enne di Latina si sono aperte di nuovo le porte del carcere. Il ragazzo è stato sorpreso con armi e droga e con lui è finito in manette un 62 enne del capoluogo con precedenti per danneggiamento.

L’operazione è stata messa a segno dalla squadra Volante della Questura che nella serata di ieri aveva notato Ranieri entrare e uscire rapidamente da una casa e ha deciso di controllare. Fermato alla guida della sua auto, aveva un panetto di hashish nascosto sotto il sedile di guida. Da lì, la successiva perquisizione nell’abitazione e nella casa di residenza, al Lido di Latina.

Nella prima abitazione, abitata dal sessantaduenne,  è stata rinvenuta altra droga, mezzo chilo tra hashish e marijuana e una decina di grammi di cocaina nonché tutti gli immancabili accessori utili al peso e al confezionamento dello stupefacente. Trovati dagli agenti anche un fucile semiautomatico calibro 12 e tre pistole semiautomatiche calibro 7,65 di cui una con matricola abrasa ed un’altra risultata rubata: tutte e tre le pistole avevano i caricatori riforniti.

Al Lido  invece sono stati trovati e sequestrati altro stupefacente, cocaina, hashish e marijuana, e poco meno di diecimila euro in contanti oltre al materiale per il confezionamento di stupefacenti.

Le attività della Polizia sono state seguite da vicino dal P.M. di turno, Dott. Giuseppe Bontempo, che ha disposto la detenzione nelle  camere di sicurezza della Questura, in attesa del trasferimento in carcere.

Proseguono le indagini anche balistiche per verificare la provenienza delle armi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto