il bilancio

Latina, l’assessore Proietti: «Abbiamo bisogno dei ristori del Governo»

In commissione l'illustrazione del documento, le cose fatte e le difficoltà esistenti

LATINA – «Oggi  ci troviamo di fronte a una serie di difficoltà. La mancanza di risorse sta mettendo a dura prova gli enti locali. Servono i ristori del Governo». L’assessore al bilancio Gianmarco Proietti illustrando in Commissione il documento economico finanziario del Comune di Latina ha parlato delle cose fatte per mettere in sicurezza l’ente, ma anche delle  difficoltà che, a un anno dallo scoppio della pandemia, si fanno sentire.

«Questa Amministrazione ha proceduto a ottimizzare ogni voce, eliminando sprechi ed esuberi nei capitoli. Le difficoltà di un bilancio di una città come la nostra si possono riassumere in quasi 5 milioni di euro di ulteriore accantonamento a fondi, oltre 3 milioni di minori entrate, mutui per quasi 4 milioni, assenza di ristori dal Governo. Parliamo di un bilancio con 10 milioni in meno rispetto allo scorso anno. Un bilancio che deve affrontare gli effetti della pandemia. Ci stiamo riuscendo, perché negli anni abbiamo costruito una base solida amministrativa e economica, ma il Governo non può e non deve attendere ancora a ristorare i Comuni chiamati a dare risposte ai cittadini».

Proietti ha ricordato che « nel 2019 furono approvati tutti gli emendamenti, che avevano parere favorevole dei revisori, mentre nel 2020, in piena pandemia, abbiamo costruito almeno due grandi assestamenti insieme a tutto il Consiglio, presentati ad agosto e a novembre. Il bilancio è di tutti e ciò che è nuovo va adattato alle esigenze della città. Esigenze che si comprendono insieme e a cui si risponde costruendo e non cavalcando gli umori e strumentalizzandoli». Queste le dichiarazioni dell’Assessore Gianmarco Proietti nel corso dell’odierna Commissione Bilancio.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto