sport

La top Volley si prepara alla sfida con Castellana di domenica

Coach Tubertini: "Sfida fondamentale in termini di salvezza"

LATINA – La Top Volley Latina si prepara per la sfida di domenica prossima contro il Bcc Castellana Grotte e il coach Lorenzo Tubertini analizza il momento della sua squadra che in classifica occupa la dodicesima posizione (con 7 punti) e che è reduce dalla sconfitta in trasferta con la Consar Ravenna.

“Dopo la partita vinta con Vibo, che ci ha dato punti importanti e grande autostima, non dobbiamo fasciarci la testa perché abbiamo giocato e perso contro Ravenna anche perché parliamo di una squadra che ha dimostrato di essere di buon livello in questo campionato e che in casa ha vinto con tutte e fatto faticare anche Modena – spiega il coach – Per quanto riguarda noi, di buono, ci prendiamo il fatto che il nostro cambio palla è migliorato nonostante qualche punto diretto in ricezione e ci prendiamo anche questi ultimi giorni di lavoro per cercare di stabilizzare quello che eravamo riusciti a concretizzare con Vibo ovvero l’attacco in fase break”.

La Top Volley Latina finora ha giocato due tie-break, vincendoli entrambi: fuori casa con il Revivre Milano e in casa con il Tonno Callipo Vibo Valentia. “In questa fase dovremo essere bravi a capire dove orientare le nostre energie e cercare di fare il miglior lavoro possibile per affrontare una sfida importante come quella con Castellana di domenica prossima – riprende il coach – stiamo lavorando a ranghi ridotti, questo non deve essere un alibi per noi perché abbiamo già dimostrato di saper ottenere risultati e continueremo a lavorare al massimo. Il campionato è impegnativo e non deve essere la partita di Ravenna a rovinare quello che di buono abbiamo fatto finora, sapevamo che la stagione sarebbe stata impegnativa e ci sono tre o quattro organici bene allestiti per centrare la salvezza, mentre tutte le altre puntano a entrare nei play-off tolte le quattro big. Dobbiamo solo essere pronti a dare battaglia in ogni partita perché quest’anno non ci sono le cosiddette squadre outsider, la stessa Castellana è una squadra costruita molto bene sull’aspetto fisico e nei numeri siamo molto vicini sia in fase di cambio palla che in fase break. Loro stanno peccando in fase di realizzazione nelle chiusure dei set: per questo dovremo stare molto attenti, anche perché a mio parere la classifica di Castellana non rispecchia l’effettivo valore della sua rosa”.

La formazione di Castellana in classifica è ultima a due punti ma ha trovato questi punti contro due big: prima Modena e poi Trento hanno perso ben due set contro “Mirza” e compagni e la stessa Perugia, campione d’Italia in carica, seppur abbia vinto 3-0 (e con 10 aces), è stata costretta a giocare ben due set fino ai vantaggi partendo anche da uno svantaggio perché Castellana si trovava addirittura avanti 19-14 e 21-19.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto