Tiziano Ferro condanna il razzismo: “Pronto a sostenere la famiglia di Willy”

Il cantante di Latina parla in un'intervista al Corriere della Sera

Shares

LATINA – Tiziano Ferro contro il razzismo si schiera al fianco della famiglia di Willy il 21enne ucciso in un pestaggio a Colleferro. “Questo fatto mi ha scioccato. Mi rendo disponibile a supportare la causa, a sostenere anche economicamente famiglia e legali: questa storia deve trovare un finale giusto, anche se quello che è accaduto non sarà mai giusto”, ha detto Ferro in un’intervista al Corriere della Sera parlando del barbaro e assurso omicidio. Parlando poi dell’Italia vista da fuori, il cantante di Latina che vive a Los Angeles ha spiegato “non ho l’atteggiamento di superiorità di quelli che se ne vanno”, e ha ricordato che l’America non è New York o la California e che nei Deep State si vive “di mentalità retrograda nei confronti di nazionalismo, razzismo, donne, parità di diritti”. Ferro ha poi concluso che è ormai “anche necessario creare un movimento Black Lives Matter in Italia” e di essere disponibile “a dare un aiuto, a cercare contatti”.

1 Commento

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto